pagamenti-digitali

Come donare in modo smart

Al via la raccolta fondi per salvare la vita di uomini, donne e bambini colpiti da epidemie, guerre e catastrofi naturali grazie al servizio “Donazioni” dell’app di mobile payment Satispay, al fianco di Medici Senza Frontiere nel 50° anniversario dalla sua nascita. Ecco come donare

La pandemia da Coronavirus ha profondamente sconvolto la società e scosso alla radice l’economia di numerosi settori, modificando le nostre abitudini e, più in generale, le nostre vite. Tuttavia, questo momento buio e difficile ha anche messo in luce la capacità delle persone di aiutare il prossimo, e non sono mancati momenti di coesione e di solidarietà in aiuto delle fasce più deboli della popolazione. 

Lo dimostrano i risultati raccontati nel report "Satispay for Good 2020", un documento che raccoglie tutti i dati di un 2020 all’insegna della solidarietà per la piattaforma di mobile payment: al netto dell’anno appena concluso, infatti, sono oltre 100.000 le persone che nel 2020 hanno donato almeno una volta partecipando alle campagne di donazioni attive sull’app e contribuendo a raccogliere oltre 1,6 milioni di euro. Un risultato frutto dell’impegno di Satispay nel semplificare le donazioni, offrendo una modalità di sostegno ideale per sostenere progetti anche con micro contributi.

Anche nel 2021 non mancano le occasioni di solidarietà. Infatti, in occasione della 71° edizione della Giornata Mondiale della Salute, ha inizio la raccolta fondi per salvare la vita di uomini, donne e bambini colpiti da epidemie, guerre e catastrofi naturali tramite il servizio "Donazioni" di Satispay, al fianco di Medici senza Frontiere nell’anno del 50° anniversario dalla sua nascita.

Grazie al servizio “Donazioni”, strumento sempre più potente nel sostenere il Terzo Settore, Satispay chiama infatti a raccolta la sua community di oltre 1 milione e 600 mila utenti per contribuire alla raccolta fondi di Medici Senza Frontiere, l'organizzazione internazionale non governativa che, grazie all’impegno di 65.000 operatori umanitari, da 50 anni è presente nel cuore di conflitti, epidemie e catastrofi naturali per salvare la vita di uomini, donne e bambini. 

Nel difficile contesto dell’emergenza Covid-19, Medici Senza Frontiere lavora in oltre 80 paesi per proteggere i più fragili dai rischi del virus e contrastare la diffusione della pandemia, supportando le terapie intensive degli ospedali, effettuando screening per i pazienti, offrendo cure mediche di base e formando il personale sanitario.

“Poter mettere il nostro servizio Donazioni, e soprattutto l’altissima sensibilità della nostra community, a disposizione di un’organizzazione che da cinquant’anni anni opera in tutto il mondo, strenuamente, difendendo il diritto alla salute e la lotta alla povertà, è motivo di grande orgoglio per Satispay. Celebriamo la Giornata Mondiale della Salute lavorando con entusiasmo a fianco di Medici Senza Frontiere, che anche nella fase più acuta dell’emergenza non ha mai smesso di operare con dedizione e sacrificio per dare sostegno ai più deboli del pianeta” ha sottolineato Stefano De Lollis, Head of Online Business Development di Satispay.

Come donare

Satispay è un’innovativa piattaforma di mobile payment basata su un network alternativo alle carte di credito o debito. Indipendente, efficiente, estremamente conveniente e sicura, Satispay permette agli utenti di pagare nei negozi fisici e online e scambiarsi denaro tra amici, oltre a offrire una serie di altri servizi come ricariche telefoniche, pagamento di bollettini, pagoPA e bollo auto e moto, donazioni, buste regalo e risparmi.

Per chi è già utente Satispay, sostenere la campagna è molto semplice: basterà collegarsi alla pagina dedicata, o direttamente dalla sezione “Servizi” dell’app per i dispositivi Android, selezionare la voce “Donazioni”, scegliere l'importo che si desidera donare - da pochi centesimi a decine di euro - e inviare il pagamento. Ogni contributo, infatti, anche se piccolo, è sempre fondamentale.

Una volta effettuata la donazione, si potrà visualizzare la ricevuta con tutti i dettagli della transazione nella sezione “Profilo” dell'app, che potrà essere scaricata premendo sul simbolo in alto a destra. Inoltre, le donazioni di privati effettuate con mezzi di pagamento tracciabili - come l’applicazione Satispay – sono detraibili dalla propria dichiarazione dei redditi fino ad un massimo di 30.000 euro.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Come donare in modo smart

  • Winelivery, l’enoteca a portata di smartphone

Torna su
TorinoToday è in caricamento