rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Speciale

A Torino vincono tutti con l’economia circolare: negozianti, clienti e ambiente

Dal 1° dicembre lo storico mercatino dell’usato cambia sede

Viviamo in un mondo dove tutto pare debba essere sempre nuovo, scintillante e digitale.  Ma a volte può far stare bene anche entrare nel buon vecchio mercatino dell’usato sotto casa a respirare quell’aria un po’ retrò, a passeggiare nei ricordi tra vestiti vintage e pezzi d’arredamento degli anni ‘80, a perdersi tra le quarte di copertina di romanzi d’annata e tra elettrodomestici e oggettistica strana e curiosa, appartenuta a chissà chi e proveniente da chissà dove. 

Se poi ad accoglierti in questo luogo un po’ fuori dal tempo trovi persone entusiaste e cordiali, che hanno fatto dei concetti di riuso, riciclo e circolarità dell’economia una vera e propria ragione di vita e di lavoro, in quel momento capisci di non stare facendo del bene solo a te stesso, ma di star contribuendo, nel tuo piccolo, anche al benessere dell’ambiente che ti circonda e, di conseguenza, a quello di tutti quanti noi. 

E allora, quando scopri che il tuo vecchio mercatino dell’usato di via Botticelli a Torino ha deciso di trasferirsi in via Ceresole, all’inizio ci rimani male, perché sai che un pezzo di cuore, quello più nostalgico, se ne andrà con esso. Ma poi ti illumini e comprendi una verità profonda e cioè che, in fondo, stiamo vincendo tutti. 

Se il mercatino si sposta in una sede più grande, di addirittura 1.200 mq, significa che sta crescendo e che, con esso, crescerà la quantità di oggetti usati in esposizione, acquistati e venduti. Significa che l’economia sta girando e che sarà ancora più circolare. E significa, soprattutto, che la filosofia sostenibile, che lo ha e ti ha sempre contraddistinto, si sta allargando a macchia d’olio. 

Insomma, come detto, stiamo vincendo tutti. 

Dal 1° dicembre, un nuovo, più grande e meglio fornito mercatino dell’usato ti aspetta in via Ceresole 27, per offrirti la possibilità di dare una seconda vita alle cose che non utilizzi più. 

Il mercatino ritirerà il tuo usato ancora in buone condizioni - libri, vestiti, arredamento, elettrodomestici e hi-fi – e ti farà guadagnare subito dal 50% al 75% sul venduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Torino vincono tutti con l’economia circolare: negozianti, clienti e ambiente

TorinoToday è in caricamento