lavoro

Personal branding: che cos'è e qual è il suo ruolo nella ricerca del lavoro

Tutti i consigli utili per costruire il proprio personal branding ed attirare l'attenzione dei recruiters

La nuova edizione del "Work Trends Study", ricerca realizzata da Adecco in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, si è focalizzata sull’impatto del digitale sul settore delle risorse umane, certificando come nella ricerca del lavoro il ruolo del web stia crescendo sempre di più, e, quasi di pari passo, anche il valore del personal branding.
Sempre più spesso infatti, i recruiters analizzano l’immagine e i tratti della personalità che emergono dai social network dei potenziali candidati, per capire se esista una corrispondenza in termini di valori e di aspettative con l’azienda nella quale il profilo professionale potrebbe inserirsi.

Per questo motivo, dal punto di vista del candidato, avere una visione chiara e consapevole rispetto a questi aspetti rappresenta un valido aiuto per riuscire ad utilizzare i social network in maniera adeguata, soprattutto quando si è in cerca di un lavoro e ci si sta candidando a delle offerte.

Che cos'è il personal branding

Dal “Work Trends Study” realizzato da Adecco e dall'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano emerge che i recruiters cercano in rete informazioni sulla digital reputation dei candidati, valutando poi come si presenta il loro personal branding
La cura della digital reputation, ovvero l’immagine che ognuno di noi si costruisce in rete tramite la condivisione di materiale e discussioni su forum, blog e social network, può fare la differenza quando si vuole far risaltare il proprio curriculum vitae in mezzo a tanti, soprattutto in un contesto in cui il social recruiting diventa sempre più centrale nel mondo delle risorse umane.

I social, poi, sono uno strumento fondamentale per strutturare il proprio personal branding, ovvero quel complesso di strategie messe in atto per promuovere se stessi, le proprie competenze ed esperienze e la propria carriera. Il personal branding, infatti, sta acquistando sempre più centralità  nell’attenzione dei recruiters, il 46,8% dei quali ritiene che sia un aspetto abbastanza importante nella selezione dei candidati, soprattutto per quel che riguarda i tratti di personalità necessari per svolgere la mansione richiesta. Le chance di essere selezionati per una posizione lavorativa crescono, dunque, per chi riesce a costruire con costanza e coerenza il proprio personal branding su tutti i canali social, presentandosi in modo professionale.

I consigli per costruire e gestire nel migliore dei modi il proprio personal branding

Ecco allora come curare la tua digital reputation e costruire nel migliore dei modi il tuo personal branding:

  • fai in modo che il tuo profilo biografico sui social media sia il più completo ed esaustivo possibile, specificando il tuo percorso di studi, le tue esperienze professionali, i tuoi hobby, etc..;
  • coltiva il tuo network, cercando di creare relazioni professionali mirate ed in linea con il tuo personal branding, segui i profili aziendali che ti interessano e iscriviti a gruppi professionali pertinenti con il tuo profilo;
  • approfondisci e adegua il tuo profilo al settore professionale di tuo interesse, postando contenuti che valorizzino le tue competenze ed evidenziando le caratteristiche che potrebbero coincidere con le aziende a cui stai puntando;
  • controlla le impostazioni della privacy, assicurandoti di rendere pubbliche ed accessibili solo le informazioni che possono influenzare positivamente il giudizio di un recruiter e di rimuovere o rendere privati i contenuti che non coincidono con l’immagine professionale che vorresti promuovere;
  • fai molta attenzione a linguaggio, stile e netiquette, cercando di evitare commenti a tema politico o religioso ed adattando il tuo linguaggio allo stile del social in uso. Evita assolutamente errori grammaticali e volgarità;
  • sii te stesso, e ricorda che un buon comportamento digitale e una presenza sui social ben gestita possono apportare alla tua reputazione un valore aggiunto inestimabile.

Se vuoi saperne di più sui dati del "Works Trend Study" di Adecco e sulle strategie di personal branding clicca qui!

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Addetto alla manutenzione di impianti elettrici: ricerca aperta in Piemonte

  • Tutto quello che c'è da sapere per diventare autista: le mansioni e i requisiti

  • I requisiti per lavorare con i bambini nei nidi e nelle scuole materne

  • Offerta di lavoro urgente: cercasi in tutta Italia magazzinieri

Torna su
TorinoToday è in caricamento