lavoro

Data Scientist, elabora dati per far "volare" l'azienda

La sua mission è implentare la competitività e il fatturato aziendale. Una professione "emergente" con un compenso di tutto rispetto

Cambiano le richieste, cambia l'offerta ma soprattutto cambiano i ruoli. E' un dato di fatto che professioni che negli anni '90 erano ricercatissime, oggi sembrano essere scomparse. Ma al tempo stesso, per rispondere alle nuove esigenze di mercato, sono state introdotte figure nuove, come il Data Scientist, l’esperto di analisi dei dati, strutturati e non strutturati, che ha come oobiettivo principale quello di aiutare a raggiungere precisi goals aziendali.

Una figura sempre più richiesta che, come emerso dal report "50 Best Jobs in America” di Glassdoor, entro nel 2024, i posti di lavoro in questo settore aumenteranno dell’11 %.

Si tratta di una nuova figura professionale che si occupa dell’organizzazione e l’analisi di grandi quantità di dati, spesso con il supporto di software progettati ad hoc. Il Data Scientist ha quindi il compito di codificare al meglio i dati non strutturati con l'obiettivo di implentare la competitività e il fatturato dell'azienda.

Ma quali sono le competenze richieste? Scoprilo in questo articolo dedicato su adecco.it

Per quanto riguarda invece il compenso, dato non di poco conto, secondo il Bureau of Labor Statistics (BLS) degli Stati Uniti, lo stipendio medio, secondo dati della Technology and IT Salary Guide di Robert Half per il 2018, varia in base all’esperienza da 87 mila a 140 mila euro all’anno.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Addetto alla manutenzione di impianti elettrici: ricerca aperta in Piemonte

  • Tutto quello che c'è da sapere per diventare autista: le mansioni e i requisiti

  • I requisiti per lavorare con i bambini nei nidi e nelle scuole materne

  • Offerta di lavoro urgente: cercasi in tutta Italia magazzinieri

Torna su
TorinoToday è in caricamento