lavoro

Tutto quello che c'è da sapere per diventare autista: le mansioni e i requisiti

I requisiti richiesti, le patenti necessarie e le mansioni da svolgere per lavorare come autista, una delle figure più ricercate nel mercato del lavoro

L'autista è una figura professionale molto ricercata nel mercato del lavoro, ed è l'ideale per chi ama guidare. Inoltre, i diversi tipi di autista si differenziano in base al veicolo guidato e al trasporto di persone o di cose, e le ragioni che portano ad una carriera nei trasporti possono essere tanto diverse quanto diversi sono i mezzi guidati: ad esempio, chi lavora nell'ambito del trasporto delle persone solitamente apprezza le relazioni con i passeggeri e gli orari di lavoro stabili, come nel caso dell'autista di autobus e pullman, mentre per il trasporto merci gli aspetti più apprezzati sono generalmente la flessibilità negli orari e la possibilità di trovarsi ogni giorno in un posto diverso, soprattutto se si lavora sulle lunghe tratte.
Vediamo quindi tutto quello che c'è da sapere per intraprendere la professione di autista: i diversi tipi autista, i requisiti e le patenti richieste e i compiti e le mansioni da svolgere.

I diversi tipi di autista

L'autista è un nome generico che indica il professionista esperto nella guida di un veicolo per il trasporto di merci o persone ma che, allo stesso tempo, include numerose figure professionali specifiche, che si differenziano in base alla tipologia del veicolo guidato e in base a ciò che questo veicolo trasporta: persone o merci. Infatti, nel caso di trasporto di persone, oltre a guidare il veicolo l'autista sarà responsabile dell'incolumità dei passeggeri durante il tragitto, vigilando sulle condizioni di sicurezza delle persone trasportate.
Invece, nel caso in cui il veicolo sia adibito al trasporto di merci, oltre alla guida del mezzo l'autista si dovrà occupare della sorveglianza delle operazioni di carico e scarico ed avrà la responsabilità dell'integrità del carico dal punto di partenza al punto d'arrivo. 

I compiti e le mansioni dell'autista

Tra le principali mansioni da svolgere come autista possiamo trovare:

  • guidare e manovrare il veicolo con precisione, efficienza e in sicurezza;
  • rispettare le norme stradali di sicurezza, di trasporto persone e di circolazione delle merci;
  • gestire il carico e lo scarico delle merci;
  • garantire l'incolumità dei passeggeri e l'integrità delle merci trasportate;
  • rispettare i tragitti stabiliti per il trasporto e le scadenze di consegna.

I requisiti richiesti per lavorare come autista

Spesso nelle offerte di lavoro per autista vengono richiesti altri requisiti, oltre alla patente di guida valida per l'autoveicolo che si andrà a guidare. Tra questi possiamo trovare:

  • capacità di intervenire in situazioni di emergenza riparando piccoli guasti e svolgere attività di manutenzione ordinaria e straordinaria sul veicolo;
  • conoscenza delle strade e capacità di orientarsi lungo il tragitto da compiere;
  • affidabilità;
  • flessibilità;
  • disponibilità a trasferte.

Nel settore della logistica, poi, può essere richiesto il possesso del patentino per carrello elevatore (muletto), e tra le figure professionali più ricercate spiccano gli autisti magazzinieri che, oltre alle operazioni di trasporto e consegna della merce, siano anche in grado di occuparsi in autonomia della preparazione del carico, del carico e dello scarico merci (manuale e con muletto), della movimentazione della merce e di organizzare il magazzino. 
Inoltre, alcune imprese di trasporto possono richiedere il possesso della carta tachigrafica, un dispositivo elettronico che registra le attività degli automezzi adibiti al trasporto di persone o merci, mentre per i trasporti speciali, come il trasporto di merci pericolose, di merci deperibili, di animali vivi o di carichi eccezionali, possono essere richieste agli autisti qualifiche e abilitazioni specifiche.

Le patenti necessarie per ogni tipo di autista

Il requisito fondamentale per lavorare come autista è la patente di guida, ma per ogni tipologia di veicoli è richiesta una patente specifica. Vediamo quindi quale patente è necessario conseguire per le diverse tipologie di autista.

Autista di camion e autobus
La patente più richiesta per un autista di camion è la C, in concomitanza con la CQC merci, ma per guidare camion di peso limitato è sufficiente la patente C1 (inferiore rispetto alla C). È inoltre importante sapere che:

  • per conseguire la patente C1 o la C occorre già avere la patente B;
  • la patente C ricomprende anche le patenti B e C1;
  • tutte le patenti per il trasporto merci hanno una validità di 5 anni, fino al compimento dei 65 anni.

Autista di autobus e pullman
Per la guida di autoveicoli ad uso proprio con numero di posti superiori a 9 è necessaria la patente D, mentre per guidare autobus e scuolabus occorre conseguire la CQC persone. Inoltre, è possibile anche conseguire la patente D1, che permette di guidare autobus limitati di dimensione, come i minibus, con un numero di posti non superiori a 16.

  • È poi importante sapere che:
  • per la patente D1 occorrono minimo 21 anni di età;
  • per la patente D occorrono minimo 24 anni (21 anni se si consegue anche la CQC persone);
  • la patente D deve essere rinnovata ogni 5 anni fino a 60 anni di età.

Autista di ambulanza
Per diventare autista di ambulanza è necessario partecipare ai concorsi pubblici che vengono indetti, in cui solitamente sono richiesti requisiti come la cittadinanza italiana, l'idoneità fisica all’impiego, l'aver compiuto 21 anni di età, possedere la patente B da almeno 2 anni, essere in possesso del titolo di soccorritore ed aver maturato precedenti esperienze presso delle organizzazioni di volontariato o presso aziende private o cooperative.

Autista di auto blu
Le auto blu sono quelle automobili utilizzate per le funzioni di rappresentanza pubblica, e l’autista di auto blu è a tutti gli effetti un dipendente pubblico. Per accedere a questa professione è quindi necessario possedere una patente di guida valida e superare un concorso pubblico.

Autista di taxi
Per intraprendere la professione di autista di taxi è necessario ottenere alcune documentazioni e licenze, tra cui: la Carta di Qualificazione del Conducente (CQC), l'iscrizione al ruolo di conducente per il servizio pubblico non di linea presso la Camera di Commercio della propria Regione e la licenza per guidare il taxi. Inoltre, è necessario:

  • aver compiuto 21 anni di età;
  • non aver ricevuto condanne detentive recenti;
  • essere residenti nella città in cui si desidera lavorare (o entro un massimo di 50 km);
  • possedere la cittadinanza italiana o europea;
  • avere la patente B o una patente superiore;
  • possedere un veicolo a norma;
  • avere l’accesso esclusivo e continuativo al mezzo adibito a taxi;
  • non possedere, o aver posseduto di recente, altre licenze dello stesso tipo per altri territori e non svolgere in maniera continuativa un’altra professione.

Offerte di lavoro e sbocchi lavorativi

Oltre alle tipologie già elencate, la professione di autista può ricomprendere anche le patenti professionali per trasporti speciali, oppure, soprattutto in caso di esperienza maturata nel tempo, può portare ad altri sbocchi professionali, come l'insegnante di autoscuola e l'istruttore di guida.
  
Inoltre, l'autista è una delle figure professionali più ricercate dalle ditte di trasporti, dalle società che si occupano di spedizioni e logistica e dalle aziende di trasporto pubblico locale, ma anche dalle imprese private che offrono servizi di trasporto persone e nel settore del turismo.
Oltre a queste offerte di lavoro, infine, un autista può anche lavorare in modo autonomo, come conducente di taxi o effettuando consegne con un mezzo proprio.

Ecco tutte le offerte di lavoro disponibili come autista.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TorinoToday è in caricamento