Candia Canavese e Avignana premiate con le 4 vele dalla Guida Blu

La Guida Blu 2013 di Legambiente e Touring Club Italiano ha assegnato, per la seconda volta, alle località lacustri le quattro vele, uno dei più importanti riconoscimenti per la qualità ambientale, la tutela e l'impegno per la conservazione dei laghi in Italia

I laghi della provincia di Torino? Godono di ottima salute e possono rappresentare una valida alternativa, per le vacanze estive, alle più ambite e conosciute mete marine. Lo dicono i dati forniti Legambiente e Goletta dei laghi e Touring Club. I piccoli comuni di Candia Canavese che si affaccia sull’omonimo lago e Avignana sul lago di Avignana grande ottengono le quattro vele blu della Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano per quanto riguarda la classifica delle migliori località lacustri. Questo è uno dei più importanti riconoscimenti per la qualità ambientale, la tutela e l'impegno per la conservazione dei laghi in Italia. Lo scorso 7 giugno, infatti, nella bellissima cornice di Villa Ada nella Capitale, è stata presentata da Legambiente la classifica delle località balneari di Guida Blu 2013.


 

Guida che non ha voluto trascurare, però, gli amanti dei laghi: a loro, infatti, riserva una sezione altrettanto dettagliata all’interno della guida. Come viene spiegato durante la conferenza stampa sono state selezionate ben 75 località lacustri e tra queste sei hanno meritato le cinque vele. Tre di queste sono in Trentino-Alto Adige: Appiano sulla Strada del Vino (BZ) sul Lago del Monticolo, Fiè allo Scillar (BZ) sul Lago di Fiè nell’Alto Adige, Molveno (TN) sull’omonimo Lago in Trentino.


 

Un ottimo miglioramento in modo particolare per il comune di Candia Canavese che nel 2008 aveva ricevuto solo una vela blu, ma anche per il comune di Avignana che nel 2010 aveva ricevuto tre vele: segno questo del duro lavoro delle istituzioni locali per la conservazione e la tutela di questo splendidi laghi, in un’ottica anche di turismo più sostenibile.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TorinoToday è in caricamento