animali-domestici

I forasacchi: un pericolo per cani e gatti

Cosa sono i forasacchi e perché rappresentano un pericolo per i pet

L'inizio della bella stagione aumenta la voglia di passeggiate e giochi all'aria aperta anche per gli amici a quattro zampe.

In questo periodo, però, sia in città sia in campagna, vi è un pericolo per cani e gatti: il forasacco. Si tratta di una spighetta delle graminacee che in estate popola le campagne, i parchi e addirittura i marciapiedi delle città. 

Queste spighe sono un vero e proprio problema per cani e gatti: si attaccano al pelo fino a penetrare in profondità nella pelle e nei tessuti.

Le zone più soggette sono le zampe, le orecchie, gli occhi e il naso. Quando l'animale viene attaccato dal forasacco può presentare diversi sintomi tra cui lacrimazione oculare, starnuti frequenti, tosse e ponfi; di fronte a tale sintomatologia è opportuno agire velocemente contattando il veterinario.

Per saperne di più sul forasacco e sulle problematiche ad esso connesse, clicca qui.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Perché il gatto segue ovunque il proprio padrone?

  • Coccole e attenzioni negli asili per cani di Torino

  • Visitare Torino con il proprio gatto: dove alloggiare, mangiare e divertirsi

  • Ansia da separazione dei pet: come gestirla e affrontarla al meglio

  • Leishmaniosi canina: contagio, sintomi e cure

  • Quanto deve mangiare un gatto

Torna su
TorinoToday è in caricamento