social

Un’AltraVia per andare da Torino a Savona: più di 200 km via trekking in nove tappe

Un affascinante itinerario tutto da scoprire

Si chiama semplicemente 'AltraVia'. Due parole semplici, unite in una sola, scelte per indicare un'altra via per andare da Torino a Savona. ‘AltraVia’, la Torino-Savona via trekking, è un progetto ambizioso, in fase di realizzazione, che nasce dalla scommessa di Giovanni Amerio, classe 1964, laureato in medicina con specializzazione in Oculistica e Dario Corradino, classe 1955, giornalista professionista.

Due grandi amici che condividono la passione per il trekking e per i cammini e hanno percorso, giusto per citarne alcuni, l’arcinoto Cammino di Santiago, il Cammino degli 88 templi in Giappone, la Wicklow Way in Irlanda, la Via di San Francesco, ampi tratti della Via Francigena.

Come sottolineano i promotori sul sito ufficiale non è un itinerario ufficialmente riconosciuto, anche se si stanno seguendo tutte le procedure perchè possa al più presto diventarlo.

Lo spirito è quello di un progetto che nasce dal basso e quello di un sogno che vuole diventare una realtà, in modo che diventi insieme ad altri meravigliosi cammini italiani, un modo per far rivivere i territori e le persone che abitano, "permettendo a tanti amanti del turismo lento di godere di panorami fantastici, gustare specialità ed eccellenze enogastronomiche, immergersi nella storia antica e recente, ammirare meraviglie architettoniche o scoprire affascinanti borghi".

La raccomandazione è quella di partire con la giusta preparazione, con il grado di allenamento sufficiente e con una certa esperienza.

Altravia: la Torino-Savona via trekking

Si tratta di una Torino-Savona che prevede nove tappe, cinque in montain-bike. Saranno indicate più dettagliatamente in una guida. Il percorso è stato pensato per la fruizione a piedi e, con opportune varianti, in bicicletta. Saranno previsti punti di appoggio e servizi. Dal 17 giugno sarà disponibile la guida dedicata, edita da Morellini, e servizi cartografici, oltre a parziale segnaletica e pubblicazione delle tracce GPS.

Il Percorso inizia dalla scalinata della chiesa della Gran Madre di Dio, affacciata sul Po che scorre a pochi metri di distanza. La prima tappa (Torino-Andezeno), il cui arrivo è fissato ad Andezeno, offre un panorama con morbide ondulazioni di terra di campagna. A un certo punto, ecco tra la vegetazione rivelarsi la cupola della Basilica di Superga.

L’astigiano, le Langhe, il Roero, insieme alle 2 tappe in territorio ligure, diventano una meravigliosa opportunità per assaporare la bellezza della natura. La bellezza del cammino e il fascino del turismo lento emergono in ogni tappa. Nella seconda si incontra la caratteristica pianta squadrata di origine medioevale di Cortazzone e chiese affascinanti come la Basilica di San Giovanni Bosco e la Chiesa di San Secondo.

L'arrivo della terza tappa è a San Damiano d'Asti, uno dei borghi più belli del Piemonte, dove l'Alto Monferrato confina con le Langhe e con il Roero.La quarta tappa è altrettanto suggestiva, da San Damiano d'Asti si arriva ad Alba. Una frazione, per dirla con il gergo ciclistico, tutta nelle terre dichiarate patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. Passando per Priocca, il primo paese del Roero, raggiungendo Magliano Alfieri e il suo castello, scendendo e risalendo tra i filari di vite si arriva al castello di Guarene, per poi scendere ad Alba, la capitale delle Langhe.

La città delle cento torri che è famosa per il tartufo bianco, la nocciola tonda gentile, i suoi vini rinomati e la sua enogastronomia. L'arrivo della quinta tappa, che prevede il passaggio a Serravalle Langhe, è nel Paese delle Rose, a Bossolasco, una romantica città di villeggiatura. Castelnuovo di Ceva, ricco di testimonianze storiche, vale una sosta nella settima tappa (Ceva-Millesimo).

Le ultime due tappe Millesimo - Montenotte Superiore (Cairo Montenotte) e la Montenotte Superiore (Cairo Montenotte) - Savona portano a conclusione questo suggestivo cammino da Torino a Savona, dal Piemonte alla Liguria. Il viaggio si conclude proprio sotto i portici di via Paleocapa e approda al monumento simbolo della città: la Torretta. Dopo una lunga camminata il mare ci aspetta.

AltraVia, Torino-Savona: il percorso trekking

1)  Prima tappa: Torino-Andezeno (23,6km)

2)   Andezeno-Cortazzone (22,4 km)

3)  Cortazzone-San Damiano d’Asti (24 km)

4) San Damiano d’Asti-Alba (22,3 km)

5)  Alba-Bossolasco (24,3 km)

6)  Bossolasco-Ceva (23,6 km)

7) Ceva-Millesimo (24,9 km)

8)  Millesimo-Montenotte Superiore (Cairo Montenotte) 23,4 km

9)  Montenotte Superiore (Cairo Montenotte) – Savona 18,5 km

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un’AltraVia per andare da Torino a Savona: più di 200 km via trekking in nove tappe

TorinoToday è in caricamento