Qualità della vita 2019: Torino recupera posizioni in classifica e si piazza al 49esimo posto

In risalita dalla 78esima posizione del 2018. Appendino: "Ogni dato positivo è solo un punto di partenza per fare ancora meglio"

Sotto la Mole nel 2019 e nella provincia di Torino si vive un po' meglio rispetto all'anno precedente. A dirlo è la classifica annuale di ItaliaOggi e Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, giunta alla sua 21esima edizione.

La graduatoria viene stilata dopo aver considerato affari, lavoro, ambiente, istruzione e formazione, tempo libero e turismo.

Anche quest'anno vengono premiate le province medie piccole che prevalgono sulle grandi metropoli. Trento conquista il primato, davanti a Pordenone e a Sondrio. Da sottolineare, in Piemonte, il quarto posto del Verbano-Cusio-Ossola e l'ottavo posto di Cuneo.

Migliora la qualità della vita nelle grandi città, anche a Torino

Nel 2019 la qualità della vita in Italia è complessivamente migliorata. Oggi sono 65 su 107 le province italiane in cui la qualità di vita è buona o accettabile: un dato che risulta il migliore degli ultimi cinque anni. In particolare, sono migliorate le performance di alcune grandi città, tra cui la nostra.

Torino è risalita dal 78esimo al 49esimo posto; Milano dal 55esimo ha recuperato fino al 29esimo; Roma dal 85esimo al 76esimo. Napoli è 104esima, seguita solo da Crotone e Agrigento, che chiude la classifica.

Il commento della sindaca Chiara Appendino

Come dico sempre: ogni dato positivo è solo un punto di partenza per fare ancora meglio. C'è ancora tanto da fare a Torino, e continueremo a farlo finché tutti i cittadini non vedranno nella nostra Città il posto migliore in cui vivere e creare il futuro per loro e per le loro famiglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

  • Coronavirus, nuova stretta della Regione: chiusi uffici pubblici e studi professionali fino al 3 aprile

Torna su
TorinoToday è in caricamento