Coronavirus, uno spritz (gratuito) per medici e infermieri per tutto il mese di dicembre

Da Spritzerò

Dopo McDonald’s e Hard Rock Cafè, anche la catena di spritz bar Spritzerò vuole ringraziare medici, infermieri, operatori sociosanitari e personale della protezione civile impegnati da mesi nella lotta contro il Coronavirus. Per fare ciò offrirà loro spritz gratuitamente per tutto il mese di dicembre.

L’iniziativa, valida negli store di Roma e Torino, in via Giuseppe Baretti 8 bis, è stata battezzata 'Uno Spritz per Un Medico'. 

Gli eroi che stanno combattendo in corsia potranno usufruire della speciale promozione semplicemente esibendo il tesserino di riconoscimento rilasciato dall’Ordine Professionale oppure il badge di lavoro.

I camici bianchi potranno scegliere tra le 10 tipologie di spritz proposte dal format. “In questo difficile periodo – afferma l'azienda – ci siamo trovati nostro malgrado a misurarci con la forza delle nostre risorse e con i limiti delle nostre paure; Spritzerò già ad aprile ha scelto da subito di sostenere chi aveva più bisogno di aiuto con altre iniziative benefiche. Ora è il momento di dire “grazie” alle persone che ogni giorno, ancora oggi, si mettono al servizio degli altri; lo facciamo con un piccolo gesto dietro al quale c’è tutta la nostra gratitudine e tutta la nostra ammirazione. Offrire uno spritz ai medici significa ritagliare loro un piccolo momento di relax e benessere, considerate le dure giornate, i momenti di stress e le paure di questi mesi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento