rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
NUOVE APERTURE / Centro / Via Stampatori

Sestogusto raddoppia, un nuovo centralissimo locale: "Quel posto mi ha rubato il cuore"

All'angolo tra via Stampatori e via Barbaroux

Un nuovo Sestogusto aprirà presto a Torino. Oggi, giovedì 7 aprile, sui suoi canali social il lievitista e chef Massimiliano Prete ha annunciato l’apertura di un secondo locale Sestogusto dopo quello in via Mazzini 31/a.

"Sono qui perchè due anni fa ho visto questo posto e mi ha rubato il cuore. Siamo qui nella Torino storica in un posto straordinario che mi ha rubato il cuore, in un posto di una bellezza unica", dice in un video su Instagram dove mostra i lavori in corso.

Si realizza dunque quanto aveva auspicato in un'intervista del 2018, a pochi mesi dall'apertura del primo locale.

Prete lo aveva ribadito anche nel film "Le mani in pasta" del regista Marino Bronzino, dove è co-protagonista con il tristellato Enrico Crippa, il re del vino Bruno Ceretto, il patron di Fontanafredda Oscar Farinetti, Beppe, proprietario della pescheria con cucina Gallina, il creatore di Cascina Badin Martino Patti e Anton Aaron Biondo videomaker appassionato di enogastronomia in forza proprio a Sestogusto.

Sestogusto, la nuova apertura

Anche nel secondo Sestogusto, Massimiliano Prete seguirà la stessa filosofia e la mission del primo e accoglierà i clienti "per accompagnarli in un viaggio di gusto attraverso le sue pizze gastronomiche".

Il menu di Sestogusto nasce da continua ricerca e sperimentazione, iniziate con un lungo percorso tra pizza e pasticceria, che con Gusto Divino (il suo locale a Saluzzo, inaugurato nel 2014) e poi Sestogusto (via Mazzini, Torino) ha consacrato Prete tra i migliori lievitisti italiani, grazie ai suoi impasti leggeri, equilibrati ed emozionanti guarniti con abbinamenti attenti e ricercati, che nascono da materie prime realizzate da piccoli produttori italiani.

Il secondo Sestogusto sarà all'angolo tra via Stampatori e via Barbaroux in un ampio spazio “tutto vetri”. La zona è ricca  di fascino e storia, proprio accanto a Palazzo Scaglia di Verrua, uno dei più antichi palazzi cinquecenteschi ancora esistenti in Torino, caratterizzato dalla facciata tipicamente rinascimentale e a due passi dalla centralissima via Garibaldi. L’inaugurazione è prevista tra qualche mese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sestogusto raddoppia, un nuovo centralissimo locale: "Quel posto mi ha rubato il cuore"

TorinoToday è in caricamento