← Tutte le segnalazioni

Altro

Truffa del ragazzo in panne

Piazza Statuto · Centro

Sono le ore 21.30 del 28 Maggio, vado a mangiare fuori con la mia ragazza in centro dopo una dura giornata di lavoro. Nell'attesa di incontrarla in piazza statuto, vengo contattato da un ragazzo tra i 27-30 anni vestito in modo casual, capelli lunghi legati e ben curato. Con aria disperata incomincia a chiedermi se sono italiano, se gentilmente posso dargli una mano perchè gli hanno rubato il portafoglio con tutti i documenti e lui si ritrovava con il telefono scarico e senza poter contattare nessuno che lo potesse aiutare a recuperare l'auto bloccata nel parcheggio di piazza albarello. Allora incomincia ad raccontarmi del suo lavoro, che abita ad Ivrea, mi mostra anche il telefono.

Visto che la sua storia sembrava essere più che convincente decisi di aiutarlo e gli lasciai 12 euro e 60 per poter ritirare l'auto dal parcheggio e 4.80 per il casello della Torino-Ivrea. Lui per rendere il tutto ancora più veritiero mi disse che mi avrebbe restituito i soldi con un bonifico o una ricarica telefonica allorchè gli lasciai il mio numero telefonico.
Premetto che io ho sbagliato senza nessun ombra di dubbio a dare confidenza ad un estraneo, ma la sua storia sembrava estremamente vera, e ho pensato immediatamente "Se fossero capitate tutte a me queste cose?". Ora io mi ritrovo con 18 euro in meno, non morirò certo per quei soldi però sapere che esistono persone disposte a sfruttare la generosità altrui per i propri fini personali mi dà veramente fastidio. Per questo motivo ho deciso di diffondere lastoria e allertare chiunque si ritrovi nella mia stessa situazione

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (14)

  • È capitato anche a me una sera mentre ero con degli amici in zona Rondò della Forca. Situazione identica a quella descritta da te. Io però non gli ho dato nulla perché non mi fidavo per niente...

  • E' successo anche a me verso la fine dell'anno scorso! Stesse caratteristiche: aria disperata, portafoglio asportato, cellulare scarico, Ivrea... la sola variante è che il fatto è accaduto in Barriera di Milano. Si è trattato comunque di una sgradevole lezione di vita.

  • Scusate ragazzi nessuno di voi ha visto che macchina sveva questo ragazzo?

  • Ahah , anche a me è successo..eravamo in 2macchine con amici e lui ha fermato la prima macchina come qualcuno che chiede informazioni..e ha parlato per un bel po raccontando esattamente quelle cose e lui in più ci ha detto nome e indirizzo della pasticceria ad ivrea e sembrava cosi sincero! Quando le mie amiche gli hanno dato 20 euro in monete ecc...si è avvicinato anche alla seconda macchina e ne ha chiesti ancora, ma noi abbiamo aggiunto poche monete...finche ci ha ringraziato molto e appena allontanato noi ci siamo chiesti se era davvero vero e abbiamo guardato per curiosità dov'era la pasticceria di Ivrea e indovinate un po..? Quel nome non esisteva xD pensateci due volte prima di darglieli, voi persone avvisate.

  • Ha fregato anche me e una mia amica, lo abbiamo incontrato in piazza castello alle 4 di notte un mercoledì qualche mese fa... Ha detto anche a noi di chiamarsi Pier, che era di Ivrea e che lì aveva una pasticceria, che gli avevano rubato il portafogli a san Salvario e tanti altri dettagli insignificanti che proprio per questo facevano sembrare la sua storia vera. Gli abbiamo dato 15 euro e lui ci ha dato il suo numero, promettendo che l'indomani mi avrebbe fatto una ricarica, ci ha addirittura offerto un passaggio a casa, che per fortuna abbiamo rifiutato. Ha pure fatto un tratto a piedi con noi in via Roma e prima di andare non soddisfatto ci ha chiesto se avevamo una sigaretta da offrirgli per il viaggio (che non gli abbiamo dato). Ovviamente non si è fatto sentire e quando provo a chiamarlo dà sempre irraggiungibile.

  • Anche a me una sera mi è capitato questo qua, ma gli ho semplicemente detto che erano c**** suoi per essere rimasto senza soldi, e che soldi non ne avevo.

  • caro Marco io capisco che sei un bravo ragazzo, dal modo come ti esprimi,capisco che sei giovane è ha una cultura, piu' teorica che pratica, credimi io ho 75 anni non attaccarti ai stuzzicadenti, fai attenzione hai pali. è con i tempi che corrono,(crisi) la prossima volta fatti na risata,sperando che non ti scippi.ciao

  • è successa la stessa identica cosa al mio ragazzo (il tipo diceva di chiamarsi Pier) e ieri a me in via Bligny. Mi ha beccato proprio mentre prelevavo e avevo il terrore che mi scippasse la borsa con i soldi appena presi... Ho preferito lasciargli 7€ (che ovviamente non gli bastavano) piuttosto che rischiare

  • si ma non ho capito dove sta la truffa, hai raccontato tutto quello che hai fatto è dato è poi? spiegati meglio .è anche se tutto fosse vero,hai fatto opera di bene con quello che gli hai dato non si compera neanche na dose.

Segnalazioni popolari

Torna su
TorinoToday è in caricamento