← Tutte le segnalazioni

Altro

Studenti in piazza davanti al Palazzo della Regione

Piazza Castello · Centro

Dario Pio Muccilli è uno dei portavoce e degli organizzatori del movimento "studenti in piazza". "E' un movimento spontaneo - spiega Muccilli - che non è contro qualcosa, ma è per un modello di scuola che sia in presenza. Vogliamo evitare che questa didattica a distanza diventi mero nozionismo e che vada ad infierire sullo sviluppo delle competenze trasversali allo studio che uno studente può apprendere per esempio se frequenta un istituto tecnico professionale. Noi siamo qui stamattina davanti al Palazzo della Regione per chiedere di mettere la scuola in primo piano nell'agenda politica. Questa scuola che nel mese di marzo quando è scoppiata la pandemia è stata la prima ad essere sacrificata, ma se all'epoca questa chiusura forzata poteva avere un senso, adesso che le cose stanno migliorando è ora di riaprire. La scuola purtroppo è sempre stata messa in secondo piano, chiunque abbia svolto l'esame di maturità sa benissimo che la forma con cui questa veniva svolta, ultimamente veniva sempre resa pubblica all'ultimo momento. Questa è solo uno delle tante incertezze del governo, ma se in passato queste incertezze potevano essere perdonate adesso non lo sono più. Hanno avuto un'intera estate per prendere delle precauzioni contro la pandemia. La scuola è pubblica esattamente come la comunicazione, e noi siamo qui per rivendicare questo tipo di scuola in cui il confronto e soprattutto lo sviluppo di una coscienza civica da parte degli studenti possa avere luogo".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
TorinoToday è in caricamento