← Tutte le segnalazioni

Disservizi

La scuola Pascoli senza navette

Via Duchessa Jolanda, 29 · Cit Turin

La scuola media Pascoli di Torino ha vinto il bellissimo progetto "Torino fa scuola", finanziato da Compagnia San Paolo, Fondazione Agnelli e Fondazione per la Scuola. E' un'occasione unica per poter veder trasformata e ristrutturata la scuola, facendola diventare a misura di ragazzo, con nuovi spazi anche a disposizione del quartiere. Purtroppo, nonostante le rassicurazioni precedentemente date ai genitori, è stato valutatato che non è possibile procedere con il cantiere a scuola aperta, pertanto per il prossimo anno scolastico la scuola verrà chiusa e gli studenti verranno trasferiti in parte nel plesso della scuola primaria di via Palmieri e in prte presso i locali della scuola Battisti di via Luserna di Rorà. Tutto ciò con notevole disagio per le famiglie che si vedono costrette a cambiare per un intero anno scolastico la propria sede. Durante un recente incontro, presente l'Assessore all'Istruzione Patti, le famiglie degli studenti hanno richiesto a gran voce l'istituzione di navette per facilitare gli spostamenti in ingresso e in uscita dei ragazzi. Navette che in passato, in situazioni analoghe, il Comune ha sempre messo a disposizione. L'Assessore in tale sede ha spiegato che il Comune non ha le coperture necessari e per le navette e che per, a suo dire, pochi minuti a piedi di spostamento le stesse non erano necessarie. Ancora una volta le famiglie vengono penalizzate (Assessore ha mai alzato una cartella di uno studente delle medie??). Non solo maggiori disagi, ma anche maggiori costi! Chi aveva scelto una scuola di quartiere per muoversi a piedi ora sarà costretto a sobbarcarsi almeno due abbonamenti ai mezzi pubblici. Assessore, ci ripensi! Enrico Grobberio

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di Stanco stanco
    Stanco stanco

    in qualche modo devono fare cassa con la mano destra ti do qualcosa con la sinistra incasso 300€ abbonamento gtt. poi sicuramente i lavori si protraggono nel tempo, visto sottopassaggio lingotto chiuso max 5 giorni siamo già a 30, così occorrerà un nuovo abbonamento altri 300€. unico motto delle amministrazioni: cassa fare cassa!!!

  • Avatar anonimo di Ohm
    Ohm

    Non ci sono mai soldi....però si riescono sempre a trovare per diversi progetti che sono fuori dalle competenze e mai a favore di chi vive costantemente sul posto e paga le tasse!

  • la scuola è scuola dell'obbligo?ho scelto questa scuola per mia figlia perché vicino a casa,ok...dovrà spostarsi il prossimo anno?COMUNE....mi paghi tu l'abbonamento GTT?

  • E sì che basterebbe risparmiare su spese non necessarie....ma il suo obiettivo è la coesione sociale abbattendo le disuguaglianze,peccato che lo persegua abbassando il livello dei diritti dei cittadini.....

Segnalazioni popolari

Torna su
TorinoToday è in caricamento