← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Fiaccolata a Chivasso contro l'ampliamento della discarica

Vien quasi da stropicciarsi gli occhi a tenere tra le mani il foglio della convocazione del Consiglio comunale di mercoledì 18 febbraio. Dopo un lungo tira e molla iniziato lo scorso autunno, scandito da manifestazioni sotto Palazzo Santa Chiara, marce di protesta in centro a Chivasso e da due Consigli comunali infuocati sull'argomento "WastEnd" e ampliamento della discarica di regione Pozzo, finalmente il sindaco Libero Ciuffreda e l'assessore all'Ambiente Massimo Corcione hanno ceduto.

Mercoledì, dalle ore 20.30, in sala consiliare si terrà un confronto tra i cittadini e l'amministrazione comunale sui temi caldissimi del progetto dell'impianto di riciclo dei rifiuti e sul conferimento di un milione di metri cubi di scarti industriali nella discarica tra i Comuni di Chivasso e Montanaro, in frazione Pogliani. Finalmente sindaco e vice hanno concesso un paio d'ore di confronto a lungo invocato da comitati e associazioni ambientaliste e richieste, formalmente, da tutti i gruppi di opposizione, dal Movimento 5 Stelle ai gruppi di centrodestra di Forza Italia, Nuovo Centrodestra e Lista Civica, appena venti giorni fa con una lettera firmata da Marco Marocco, Adriano Pasteris, Matteo Doria, Gianfranco Scoppettone, Emanuel Bava e Domenico Ciconte. Il fine della richiesta dell'opposizione è quello di, come si legge nel documento protocollato a Palazzo Santa Chiara, "informare tutti i cittadini" e "favorire una libera espressione sull'argomento", considerati i

"particolari motivi di ordine sociale e politico" che implica.

Per questo l'organizzazione del Consiglio comunale aperto seguirà un protocollo ben preciso. Alle ore 20.30 e fino alle 21 verranno registrati i nominativi di chi vuole intervenire; alle 20.45 interverrà l'ingegner Francesco Lisa per fare il punto della situazione; alle 21 inizieranno gli interventi dei cittadini, con priorità ai rappresentanti delle associazioni, garantendo almeno 5 minuti per ciascuna persona che prenderà la parola; dalle 23 a mezzanotte spazio alle repliche degli amministratori comunali. L'intera seduta del Consiglio comunale sarà videoregistrata e trasmessa in streaming. Intanto, associazioni e comitati interessati alla questione si stanno già organizzando per mercoledì. Il Comitato Restiamo Sani di Montanaro s'è dato appuntamento in piazza Garibaldi, alle 20.30, di fronte alla stazione per iniziare una marcia pacifica di protesta per dire "no" ad ulteriori ampliamenti della discarica di regione Pozzo. La marcia si concluderà a Palazzo Santa Chiara, giusto in tempo per l'inizio del Consiglio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
TorinoToday è in caricamento