social

Nasce "Ristoratori in cattedra": la scuola di cucina online per imparare a cucinare le ricette di Langhe, Monferrato e Roero

Dal 15 maggio 

Pixabay

“Le colline di Langhe, Roero, Monferrato sono percorse da tantissimi misteri. Uno dei misteri principali è quello di questa cucina straordinaria che sta incantando il mondo”.

Le parole di Piercarlo Grimaldi, già rettore dell'Università di Scienze Gastronomiche e presidente dell'Ass.Astigiane inquadrano perfettamente la storia e la cultura enogastronomica di queste aree del Piemonte, riconosciuta nel 2014 Patrimonio UNESCO. 

Il Consorzio dell’Asti spumante e del Moscato d’Asti Docg insieme a importanti partner del territorio ha avviato un innovativo progetto digitale, che vuole comunicare anche tutta la voglia di ripartire del comparto della ristorazione, messo a durissima prova dalla pandemia.

L’obiettivo principale, infatti, è dare visibilità e sostegno ai ristoratori del territorio che in questi giorni stanno riaprendo l’attività, evidenziando aspetti legati alla cultura e alla tradizione, alla professionalità e alla passione per un lavoro, che in molti casi, è eredità famigliare da generazioni.

La grande scuola online di cucina di Langhe, Monferrato e Roero 

Il progetto si chiama “Ristoratori in cattedra. La grande scuola di cucina di Langhe, Monferrato e Roero online”. Dal 15 maggio sui canali social e youtube di Consorzio dell’Asti e del Moscato d’Asti docg verrà lanciata una webserie che si articola in 30 episodi in lingua italiana con sottotitoli in inglese, e prevede un’uscita a settimana da maggio a dicembre, agosto escluso.


Ogni filmato, girato con attrezzature ad alta definizione nella cucina del ristoratore protagonista di puntata, mostra la realizzazione di un piatto iconico del ristorante, valorizzato dall’abbinamento aromatico con l’Asti Spumante o il Moscato d’Asti Docg.

Gli utenti del web potranno imparare a preparare autentiche ricette d’autore con docenti d’eccezione, ovvero trenta ristoratori che svolgono la loro attività sul territorio di Langhe, Monferrato e Roero, in particolare nell’area di produzione della profumata uva Moscato Bianco utilizzata della produzione della Docg Asti Spumante e Moscato d’Asti.

I video, della durata di circa 3 minuti, offriranno al pubblico dei racconti emozionali, che porranno l’attenzione sul gusto della tradizione, sulla cultura e sull’etica del lavoro che costituiscono i presupposti per la creazione dei piatti-simbolo che hanno reso grande nel mondo la cucina di Langhe, Monferrato e Roero.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce "Ristoratori in cattedra": la scuola di cucina online per imparare a cucinare le ricette di Langhe, Monferrato e Roero

TorinoToday è in caricamento