rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
RISTORANTI

Relax e divertimento a cena fuori con i bambini: la guida “Family friendly” con i ristoranti torinesi

I locali attenti ai bisogni delle famiglie

Accoglienza, offerta alimentare, servizio alimentare, servizio in sala, servizio toilette, intrattenimento. Sono questi i criteri di cui hanno tenuto conto i curatori della guida Risoranti "Family Friendly".

Il progetto, che nasce per venire incontro alle esigenze delle famiglie che vanno al ristorante, è promosso dal MOIGE, Movimento Italiano Genitori ed è patrocinato all’Associazione “Dipartimento Solidarietà Emergenze - Federazione Italiana Cuochi” e sostenuto dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia.

La guida vuole essere uno strumento di orientamento per fare in modo che il pasto fuori casa non si trasformi in un incubo a causa della mancanza di strutture adeguate o che penalizzi sul lato economico le esigenze dei nuclei famigliari più numerosi.

"Desideriamo incoraggiare l’inclusione di tutte le famiglie con figli ed offrire a loro strumenti che li aiutino a scegliere realtà che offrono attenzioni e servizi adatti. Crediamo importante per le famiglie vivere momenti conviviali ed esperienziali, in strutture attente alle loro esigenze. Siamo altresì fiduciosi che l’iniziativa promuoverà il turismo locale e regionale, favorendo così la ripresa economica di locali e attività italiane in questo delicato momento”, ha dichiarato Antonio Affinita Direttore Generale MOIGE.

Si pensa in questo modo di incoraggiare anche i ristoratori a proporre in tavola menu ad hoc con piatti sani e ben bilanciati.

Come un ristorante diventa "Family Friendly"

Sono più di 300 i ristoranti italiani che sono stati selezionati come "Family Friendly" dopo l'indagine di un team di ispettori della qualità. Questi hanno verificato il rispetto dei 5 criteri di valutazione:

  • accoglienza;
  • servizio in sala;
  • servizio toilette;
  • intrattenimento;
  • offerta di menù dedicati con prezzi family.

I tavoli devono essere accessibili a carrozzine, passeggini e seggioloni, la famiglia deve poter mangiare prima e insieme e ha priorità nella lista di attesa se ha figli piccoli (0-12 anni), il servizio in sala prevede seggiolone a disposizione, bavaglini usa e getta, bicchieri infrangibili, posate adatte ai bambini, la toilette deve avere un'area fasciatoio e un'area allattamento, l'offerta alimentare deve prevedere piatti appositamente studiati per i gusti dei più piccoli e per chi ha intolleranze alimentari, devono esserci varie tipologie di menù che comprendono una porzione per adulto e una per bambino e prezzi vantaggiosi se si ordina un menù prestabilito ad hoc.

É molto importante nella valutazione anche la presenza dell'area Intrattenimento. Un ristorante è "family-friendly" quando ha un'area giochi esterna o interna, attrezzata con scivoli e giochi, anche per i piccolissimi. Gradita anche la presenza di giochi e disegni da colorare.

I locali "Family Friendly" sono anche presenti nella guida in formato cartaceo, sull'app scaricabile su App Store e Play Store e sul sito a questo indirizzo.

Tramite la geolocalizzazione potrete trovare quello più vicino a voi o quello che rispecchia meglio le vostre esigenze all'interno del territorio della città di Torino e in tutto il Piemonte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Relax e divertimento a cena fuori con i bambini: la guida “Family friendly” con i ristoranti torinesi

TorinoToday è in caricamento