Martedì, 22 Giugno 2021
social

Risorgimento, dove scoprire subito se i propri avi sono tra coloro che hanno fatto l'Italia

Il progetto Torelli

I nostri avi hanno combattuto tre guerre per l'Indipendenza, dal 1848 al 1870. Hanno fatto l'Italia durante il Risorgimento, combattendo con coraggio e eroismo, animati dagli alti ideali di libertà. Artiglieri, volontari, garibaldini, cavalleggeri, medici del Corpo Sanitari.  

I nomi di questi uomini e di queste donne che hanno combattuto per la patria durante il Risorgimento, tra cui molti torinesi e piemontesi, sono online grazie all'impegno messo in campo dal Progetto Torelli.

Si tratta di un esercito di mezzo milione di combattenti, ognuna con il proprio nome e con la propria storia. .

Il progetto Torelli

Alla fine dell’Ottocento il Conte Luigi Torelli raccolse le migliaia di nomi di tutti i combattenti risorgimentali da ogni parte d’Italia. Furono loro stessi e le loro famiglie che finanziarono, con contributi volontari, la costruzione della Torre di San Martino, “colonna traiana del Risorgimento” eretta a memoria di tutti coloro che presero parte alle battaglie per l’unita? italiana.

Quei nomi vennero poi trascritti in registri manoscritti da parte della Societa? Solferino e San Martino, successivamente conservati a Milano, presso l’Archivio del Museo del Risorgimento nel Fondo Solferino e San Martino. 

L’impegno ai giorni nostri

Dalle pagine manoscritte di quei volumi, fotografate e digitalizzate, i trascrittori procedono a compilare gli elenchi dei nomi risorgimentali che, una volta caricati nel database, sono accessibili a tutti. Per ogni nome viene generato anche un elegante attestato su modello di quello che all’epoca la Societa? Solferino e San Martino rilasciava ai reduci delle battaglie risorgimentali.
Dal 2018, insieme ai tanti volontari, ad occuparsi delle trascrizioni dei registri manoscritti che custodiscono i nomi del Risorgimento sono stati coinvolti tantissimi studenti delle scuole superiori del Nord e del Centro Italia.

Il Progetto Torelli verra? ultimato alla fine del prossimo anno scolastico. Il Covid infatti ha ostacolato tante iniziative museali ma non questo Progetto: gli studenti, monitorati dagli insegnanti ed i volontari, hanno potuto procedere alle trascrizioni dei nomi risorgimentali da casa, consentendo il raggiungimento di questo grande traguardo: 500 mila nomi del Risorgimento (su 680 mila totali) gia? on line.

Per scoprire se i vostri avi sono nell'archivio di coloro che hanno fatto l'Italia cliccate qui 

Per scoprire di più sulla società San martino Solferino cliccate qui

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risorgimento, dove scoprire subito se i propri avi sono tra coloro che hanno fatto l'Italia

TorinoToday è in caricamento