social Santa Rita / Via Filadelfia, 96B

I Pinguini Tattici nucleari ringraziano Torino: "Il più bello di tutti i paesi diceva Pavese. Grazie per averci fatto sentire a casa da sempre"

Dopo il concerto sold-out di ieri sera allo Stadio Olimpico Grande Torino

Un post per ringraziare più di 36.000 spettatori giunti ieri, mercoledì 19 luglio, per assistere al loro concerto allo Stadio Olimpico Grande Torino.

I Pinguini Tattici Nucleari oggi, giovedì 20 luglio, hanno voluto ringraziare il pubblico torinese con un messaggio sui loro canali social con cui hanno voluto esprimere tutta la loro gratitudine, dopo una serata sold-out nella quale hanno proposto una scaletta di una trentina di brani, tra vecchie hit e novità. Tra i brani più noti non sono mancati "Giovani Wannabe", "Ricordi", "Bergamo", "Ringo Starr", "Scrivile scemo" e "Rubami la notte".

"Ma Torino è il più bello di tutti i paesi, diceva Pavese. Grazie per averci fatto sentire a casa non solo ieri allo stadio, ma da sempre. Ci vediamo presto, promesso", hanno scritto. Tantissimi i commenti dei fan del gruppo, uno dei più gettonati del momento, che ha un milione di follower su Instagram, formatosi nel 2010 in provincia di Bergamo e attualmente composto da Riccardo Zanotti (voce, chitarra), Nicola Buttafuoco (chitarra), Lorenzo Pasini (chitarra), Simone Pagani (basso, voce), Matteo Locati (batteria) e Elio Biffi (tastiere, fisarmonica, voce).

C'è chi scrive: "Chiedo scusa alle persone che avevo di fianco per aver rovinato i loro video urlando tutto il tempo", "Esserci è stato magico. Grazie ragazzi! Sto già mettendo i soldi in una teca per il prossimo anno", "Siete stati magnifici!", "Io non ho più voce".

I concerti a Torino nel 2023, chi si esibirà sotto la Mole: tutti i nomi e le date 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Pinguini Tattici nucleari ringraziano Torino: "Il più bello di tutti i paesi diceva Pavese. Grazie per averci fatto sentire a casa da sempre"
TorinoToday è in caricamento