social Barriera di Milano

‘Opera viva’, l’arte urbana che trasforma Barriera di Milano: la mappa delle opere

Un progetto torinese

L’Artista di Quartiere si dedica a tempo pieno al proprio quartiere, tanto quanto il poliziotto o l’operatore ecologico. Deve svolgere una funzione quotidiana, essere una presenza visibile sul territorio che si innesta nel tessuto urbano e che, tramite l'arte visiva, accompagna i quartieri in emergenza nel loro cambiamento socio-culturale.

E' questa l'idea sognatrice ma indubbiamente affascinante, che accompagna 'Opera Viva' il progetto che sta portando avanti l’artista visivo Alessandro Bulgini, con il curatore Christian Caliandro.

Tra settembre e ottobre, nonostante la pandemia, si è svolto un workshop che ha coinvolto e coinvolge 10 artisti giovanissimi provenienti da Torino e da tutta Italia.  Studenti o neolaureati di Accademie di Belle Arti italiane hanno lavorato con l’artista e il curatore nel quartier generale di Barriera di Milano a Torino. Questa zona è da anni al centro della pratica di Bulgini: i giovani artisti allievi hanno avuto quattro settimane in contatto continuo online e grazie a un laboratorio intensivo hanno capito come nasce un artista di quartiere.

L’iniziativa ha assunto una valenza ancora più importante in un momento storico di necessario distanziamento sociale e di chiusura di mostre e musei, l’arte diffusa nelle nostre piazze e strade diventa un connettore e un fattore di unione, resistenza e riflessione. Qui di seguito potete vedere gli interventi che hanno realizzato nella nostra città.

Gli interventi realizzati

Arte_Urbana_Pavimento-2

Beatrice Sacco ha utilizzato pezzi di laminati d’avanzo di un pavimento in legno per creare un disegno collettivo realizzato nell’arco di alcuni giorni da tutte le persone che transitavano in Largo Palermo. Chi è intervenuto ha raccontato la propria casa e il paese di origine, ma anche le proprie passioni personali. I pezzi sono andati poi a formare un’opera rimodulabile e implementabile.

Marco_Curiale_Opera_Barriera-2

Marco Curiale ha realizzato la performance e installazione 'Chissà dove?', opera tuttora visibile al Bricocenter del quartiere. Due box dipinti di verde fluo, il colore del green screen utilizzato nell’attività di postproduzione cinematografica, ospitano le foto di 50 persone alle quali l’artista ha chiesto: dove vorresti andare in vacanza in questo momento in cui è vietato spostarsi? Sullo sfondo degli scatti, alle loro spalle, le immagini dei luoghi prescelti, aggiunti in fotoritocco.

Dicit, Brenno Franceschi-2

Brenno Franceschi ha realizzato un’installazione su un lunghissimo muro perimetrale delle case popolari di Barriera, recuperando dei cartoni dal mercato rionale sui quali ha scritto le parole di un racconto di Ilaria Leonbruni, ha inoltre realizzato un grande dipinto rappresentante degli angeli custodi di 4 metri per 8 sul retro del banner del Bricocenter da titolo 'Dicit' di fronte alla ditta di abbigliamento Facit, infine ha realizzato un suggestivo albero di tessuti africani sempre in Largo Palermo, luogo per il tempo libero della comunità africana di Barriera.

20yL65yA-2

Sempre in Largo Palermo, Francesca Fiordelmondo ha realizzato gli “acchiappasogni”, serie di amuleti appesi all’albero realizzato da Brenno, costituiti da un sonaglio, foglie in tessuto e una frase raccolta dai pensieri dei passanti.

'Opera Viva' ha in programma una mostra per la primavera 2021 e un manuale pensato per proporre un metodo per lavorare con l’arte su territori complessi.

Hanno partecipato a questa edizione del workshop: Ado Brandimarte (Ascoli Piceno, 1995), Valentina Catano (Foggia, 1993, vive e lavora a Roma), Marco Curiale (Torino, 1998), Vincenzo Francesco Di Chiano (Trani, 1995, vive e lavora a Foggia), Francesca Fiordelmondo (Osimo, 1995, vive e lavora a Torino), Brenno Franceschi (Torino, 1998), Giuseppe Formiglio (Foggia, 1990), Manuel Picozzi (Colleferro, 1997, studia a Frosinone), Beatrice Sacco (Torino, 1993), Sara Tosti (Perugia, 1994).

Per tutte le immagini, le storie e i racconti di questo percorso potete consultare i canali social del progetto @artistadiquartiere

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

‘Opera viva’, l’arte urbana che trasforma Barriera di Milano: la mappa delle opere

TorinoToday è in caricamento