Febbraio 2020: 9 mostre da non perdere

Per vivere un inverno ricco di cultura

“L'arte scuote dall’anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni". (Pablo Picasso).

Durante l'anno sotto la Mole ci sono moltissime mostre da non perdere. Ve ne consigliamo alcune, che potete visitare in questo mese di febbraio, per cominciare il vostro anno nel migliore dei modi.

1) Frida Kahlo Through the Lens of Nickolas Muray

Sessanta foto che sono uno sguardo intimo e privato sulla vita di Frida Kahlo: l'artista messicana autodidatta più amata in assoluto. Il tutto attraverso l'obiettivo fotografico del suo amico di lunga data e amante, Nickolas Murray. L'evento arriva per la prima volta in Europa, alla Palazzina di Caccia di Stupinigi.

  • Potrete visitare la mostra fino al 3 maggio
  • Palazzina di Caccia di Stupinigi
  • Piazza Principe Amedeo, 7, Stupinigi (Nichelino)

2) Helmut Newton "Works"

Una grande retrospettiva, 68 fotografie che presentano una panoramica della carriera del grande fotografo Helmut Newton, capace sin dai suoi esordi di stupire e di fare scalpore per i suoi concetti visivi veramente unici.

Nel percorso di mostra si spazia dagli anni Settanta con le numerose copertine per Vogue, sino all’opera più tarda con il bellissimo ritratto di Leni Riefenstahl del 2000, offrendo la possibilità ai visitatori di comprendere fino in fondo il suo lavoro come mai prima d’ora. Quattro sezioni che rendono visibile come in questo lungo arco di tempo, Newton abbia realizzato alcuni degli scatti più potenti e innovativi del suo tempo. 

  • Potrete visitare la mostra fino al 3 maggio 2020
  • GAM 
  • Via Magenta, 31

3) Lancia Aurelia 1950-2020. Mito Senza Tempo

La Lancia Aurelia, fin dalla sua prima presentazione, nel 1950 a Torino, colpì il pubblico per la sua pura eleganza. Al Museo Nazionale dell'Automobile di Torino (Mauto) è in mostra per i suoi 70 anni il mito torinese Lancia Aurelia. Una vera e propria icona di stile a livello internazionale, consacrata anche dal successo di film famosi come  “Il sorpasso” con Vittorio Gassman e “Et Dieu crèa la femme” con Brigitte Bardot. Era amatissima anche da Hemingway, da Fausto Coppi e lodata da Juan Manuel Fangio: la Lancia Aurelia, “un momento magico nell'evoluzione dell'automobile".

Al Museo Nazionale dell'Automobile di Torino (MAUTO) è stato allestito uno straordinario percorso espositivo con il contributo di 18 esemplari di eccezione.

  •  Potrete visitare la mostra fino al 3 maggio
  • Museo dell'Automobile di Torino
  • Corso Unità d'Italia 40

4) Andrea Mantegna. Rivivere l'Antico, costruire il Moderno

Una grande ed imperdibile mostra dedicata ad uno dei protagonisti più importanti del Rinascimento. Andrea Mantegna riuscì ad unire la sua passione per l'antichità classica, ad una grande capacità di sperimentare la prospettiva ed uno straordinario realismo. Sono esposte oltre un centinaio di opere provenienti da alcune tra le più grandi collezioni del mondo, dal Louvre di Parigi al Metropolitan Museum di New York, dallo Staatliche Museum di Berlino al Liechtenstein Museum di Vienna. La mostra è  una vera e propria esperienza immersiva nella vita dell’artista.

  • Potete visitare la mostra fino al 4 maggio.
  • Palazzo Madama
  • Piazza Castello 

5) Il tempo di Leonardo 1452-1519

La Biblioteca Reale, attraverso i preziosi materiali custoditi al suo interno, ripercorre oltre sessant'anni di storia italiana ed europea. In questo periodo di grande fermento culturale si sono incrociati i destini e le storie di grandi protagonisti del Rinascimento, da Michelangelo a Cristoforo Colombo, da Savonarola a Cesare Borgia. La caduta dell'impero Romano d'Oriente, il Protestantesimo, l'invenzione della stampa: il tempo di Leonardo è quello in cui mutò per sempre il corso della storia. 
Tutti temi esplorati da Leonardo nei disegni autografi e nel Codice sul volo degli uccelli, esposti nella Sala Leonardo, che si intrecciano al contesto del suo tempo. Nove disegni autografi del maestro vinciano accompagnano il celebre Autoritratto. Vi ricordiamo, però, che come sempre nel caveau potranno entrare solo 25 persone alla volta e che per questo la visita dovrà essere prenotata.

  • Potete visitare la mostra fino all'8 marzo 2020
  • Musei Reali Biblioteca Reale
  • Piazza Castello

6) Konrad Mägi: La luce del Nord

Colore e luce. Le opere di Konrad Vilhelm Mägi (1878 - 1925) colpiscono per la loro espressività. Il pittore estone racconta attraverso i suoi quadri la natura del Nord e ne restituisce il grande fascino. Le grandi campagne, le scogliere, i cieli con le nuvole rapide ed instabili, i tramonti sono resi dalla sua pittura con un'atmosfera unica ed a tratti onirica. 
Un vero anarchico, sognatore e utopista, Mägi ha una personalità unica nel panorama europeo del primo ventennio del Novecento.

  • Potete visitare la mostra fino all'8 marzo 2020
  • Musei Reali, Sale Chiablese
  • Piazza Castello

7) Space Adventure

Una mostra che grazie al suo pezzo forte, lo Space Camp di 400 mq, permette ai suoi visitatori di provare le sensazioni degli astronauti e dei cosmonauti durante l'addestramento. L'assenza di gravità e la perdita dell'orientamento spaziale e l'emozione dell'atterraggio nello Space Shuttle tornando da una missione.

  • Potete visitare la mostra fino al 22 marzo 2020
  • Promotrice delle Belle Arti
  • Viale Diego Balsamo Crivelli, 11

8) Guerriere dal Sol Levante, la figura della donna guerriera in Giappone

Nella storia millenaria del Giappone le donne erano educate a compiere ogni incarico. Quelle della classe guerriera, oltre ad occuparsi dell'economia della propria famiglia, sapevano come maneggiare le armi. La mostra del MAO vi porterà alla scoperta di queste donne guerriere.

  • Potete visitare la mostra fino al 1 marzo 2020
  • Mao, Museo d'arte Orientale di Torino
  • Via San Domenico, 11

9) Hosukai Hiroshige Hasui. Viaggio nel Giappone che cambia

Gli amanti del Giappone che non l'avessero ancora vista, non possono proprio perdere questa mostra che sarà ancora alla Pinacoteca Agnelli soltanto fino al 16 febbraio. Sono esposte le opere di due grandi Maestri del "Mondo Fluttuante" dell'Ottocento, Katsushika Hokusai e Utagawa Hiroshige. In esposizione anche opere più moderne come quelle di Kawase Hasui, esponente del movimento shin hanga ('nuove stampe').

  • Potete visitare la mostra fino al 16 febbraio
  • Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli
  • Indirizzo: Via Nizza 230, 103

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento