rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
social

“Premio qualità prezzo” del Gambero Rosso: una cantina piemontese si aggiudica la vittoria

Nella guida Berebene 2022

La Cantina Sociale Barbera dei Sei Castelli ha vinto il “Premio qualità prezzo” del Gambero Rosso nella Guida Berebene 2022 per il Barbera d’Asti DOCG Ventiforti 2020.

Un riconoscimento importante per una cooperativa piemontese nata nel 1997, quando a Agliano Terme (AT) si unirono tre storiche cantine astigiane. Oggi è la maggior produttrice al mondo di Barbera d'Asti, un vino dal tipico carattere piemontese.

La cantina vanta una posizione particolarmente favorevole con magnifiche esposizioni e suoli straordinari che conferiscono all'uva una tipicità unica.

Barbera dei Sei Castelli conta 288 soci conferitori che curano gli oltre 700 ettari di vigneto e producono circa 70000 quintali di uva ogni anno, per dar vita a un vino unico e di altissima qualità.

Oltre al suo prodotto di punta la Cantina offre un’ampia selezione di vini: dal Nizza D.O.C.G. al Barbera del Monferrato, dal Grignolino d’Asti al Monferrato Dolcetto, ma anche Cortese dell’Alto Monferrato, Piemonte Chardonnay, Moscato d’Asti e Brachetto d’Acqui.

“La cooperazione ci ha permesso di diventare i maggiori produttori di Barbera d’Asti Docg tra Agliano Terme e Castelnuovo Calcea, un territorio di eccellenza per questo vino - ha sottolineato Andrea Ghignone, il presidente della cooperativa Barbera dei Sei Castelli. Poter contare su tanti soci vuol dire avere a disposizione uva da territori anche molto diversi tra loro: questo ci permette di scegliere le vigne ideali per ogni tipologia di vino che produciamo e ha reso possibile la creazione di una ampia gamma di prodotti, tra cui 2 Barbere d’Asti Docg, una Barbera d’Asti Superiore e un Nizza Docg. E, come ci piace ricordare, siamo una cooperativa nel cuore della Barbera e con la Barbera nel cuore!”, ha sottolineato Andrea Ghignone, il presidente della cooperativa Barbera dei Sei Castelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Premio qualità prezzo” del Gambero Rosso: una cantina piemontese si aggiudica la vittoria

TorinoToday è in caricamento