Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: l’appuntamento da non perdere

Visibile ad occhio nudo

Tramonterà quasi due ore dopo il sole e sarà visibile a occhio nudo. Mercurio, finalmente, si farà ammirare. Un evento abbastanza raro, non tanto per la distanza di questo pianeta, ma per la sua posizione.

Mercurio, infatti,  è uno dei pianeti più vicini alla Terra ma è anche uno dei più difficili da osservare. La sua distanza media dal Sole è di appena 58 milioni di chilometri. La sua orbita è così stretta e lo accompagna così da vicino, che lo si può vedere solo poco dopo il tramonto o poco prima dell'alba. 

Spesso, infatti, si trova in posizione interna ed è abbagliato dal Sole. Per compiere un'orbita completa impiega ben 88 giorni e questo fa sì che sia molto difficile da vedere per molti giorni consecutivi.

Per tutto marzo e aprile Mercurio, il primo pianeta del Sistema Solare, è rimasto non osservabile. Il 31 maggio, invece,  sarà visibile ad occhio nudo.

“Sono le condizioni migliori dell’anno in corso per osservarlo nella luce del crepuscolo sull’orizzonte occidentale” si legge sul sito dell’Unione Astrofili Italiani.

Un appuntamento da non perdere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: cosa bisogna fare per avere i codici e vincere fino a 5 milioni

Torna su
TorinoToday è in caricamento