rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
social

É la Mammt torinese a decidere cosa si mangia in pausa pranzo: l'idea è pronta per conquistare anche Milano

Un servizio di consegna a domicilio a sorpresa che tiene conto dei gusti e delle preferenze di ognuno

Studenti e lavoratori lo sanno molto bene. Le giornate sono scandite da mille impegni e troppo spesso anche la pausa pranzo diventa decisamente frugale e in molti casi assai poco salutare. É nei momenti di difficoltà che ci si accorge di quanto sarebbe bello poter contare sul valido aiuto tra i fornelli della mamma o del papà, della zia o della nonna.

Loro sanno molto bene i nostri gusti e, assecondando i nostri desideri, sanno sempre cosa mettere in tavola. Per il suo business Mammt, nata a Torino nell’aprile del 2021, ha pensato proprio a questo, a come offrire una risposta per servire quel pranzo semplice, ma sostanzioso e equilibrato, che tiene conto dei gusti e delle preferenze di ciascun utente.

Come funziona

L’app di Mammt è progettata per ridurre al minimo il tempo necessario per organizzare un pranzo. C’è un grande pulsante rosso dove si può pianificare il pasto.

Il fattore sorpresa è la scelta chiave di Mammt, indubbiamente quella più innovativa. Chi ordina potrà scegliere di ricevere un primo con un contorno, un secondo con un contorno o un piatto unico e potrà segnalare se ha dei “Disgusti”, ovvero se ci sono cose che proprio non mangia.

In questo modo potrà godersi il suo pranzo a sorpresa, senza avere soprese, come se fosse preparato dalla mamma.

Mamm't ha puntato sulla sostenibilità e sulla riduzione dello spreco di cibo. I pasti a sorpresa sono preparati dai ristoratori convenzionati che si trovano nel quartiere dove è stato effettuato l'ordine, che possono così ridurre lo spreco di provviste e aumentare il proprio fatturato.

I riders che consegnano i pasti sono tutti assunti regolarmente.  L'app MAMMT è disponibile sull'app store o sul play store a questo indirizzo.  

Il servizio per ora è attivo solo su Torino, ma presto Mammt sbarcherà anche a Milano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

É la Mammt torinese a decidere cosa si mangia in pausa pranzo: l'idea è pronta per conquistare anche Milano

TorinoToday è in caricamento