Domenica, 25 Luglio 2021
social

Estate, frutta a volontà: dalla macedonia alla sangria

Per gli amanti della frutta l’estate è una stagione meravigliosa

immagine di repertorio

Macedonia e frutta in abbondanza. Contro il caldo, la miglior risposta.  Per gli amanti della frutta l’estate è una stagione meravigliosa. La grande varietà e l’abbondanza di questi prodotti nel periodo più caldo dell’anno rappresenta la miglior risposta che la natura può dare ai nostri bisogni. Tanti gusti differenti sprigionati da frutti ricchi d’ acqua e di vitamine.

Se nelle altre stagioni la frutta  è relegata  a fine pasto, spesso ora, per tante persone, tende ad occupare un ruolo ben più rilevante nell’alimentazione quotidiana. Nelle assolate giornate estive la frutta in generale e la macedonia di frutta, è presente già a colazione, ha un ruolo importante a cena ma è l’elemento centrale del pranzo e della merenda.

Nelle rovente Torino, nelle assolate giornate tra le nostre montagna e nelle località di mare, non c’è nulla di meglio per un pasto gustoso e leggero, per placare la sete e sentirsi in forma. 

Preparare una macedonia

Preparare una macedonia di frutta è semplice e veloce. Possiamo utilizzare tutte le varietà che la stagione offre: pesche, albicocche, kiwi, melone, uva, banane, pere, mele, ecc.. Basta lavarla, asciugarla, tagliarla a cubetti eliminando i semi presenti. Una spruzzata di limone o di arancia apporta un aroma in più ed impedisce alla frutta di annerirsi.

Qualche variazione

  • Un po’ di zucchero per chi la gradisce più dolce.
  • Una spruzzata di limoncello per chi piace.
  • Vino bianco a piacere.

Effettivamente  gli ultimi tre suggerimenti allontanano un po’ dall’intento originale.

Dalla macedonia, alla sangria 

Se poi dal vino bianco passiamo al rosso ed aumentiamo la dose, aggiungiamo un po’ di rum, cannella e chiodi di garofano, ecco che in un attimo, siamo scivolati nella sangria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate, frutta a volontà: dalla macedonia alla sangria

TorinoToday è in caricamento