social

Scena da film a Torino: il promesso sposo organizza la festa per annunciare le nozze, ma rivela il tradimento e lascia la donna davanti agli invitati

"Non è facile fare la figura del cornuto, ma ho il cuore a pezzi. Vai in viaggio col tuo amante, al ritorno valuteremo se riprendere un discorso professionale"

Una scena da film, in cui il promesso sposo (a suo dire) tradito dalla futura moglie organizza ugualmente una festa con 50 invitati, facendole credere che è per annunciare il matrimonio. Ma che poi, nel finale, si conclude con la più tremenda delle vendette di lui nei confronti di lei. Chiamato a fare il suo intervento, l'ultimo, davanti a una cinquantina di invitati, alcuni dei quali stavano riprendendo tutto con il cellulare, la stilettata: "Desidero regalare a lei la libertà di amare che ha sempre cercato. Da stasera io termino la mia convivenza con lei".

È quanto avvenuto a Torino lo scorso mese di luglio 2023. I protagonisti sono due professionisti italiani, lui di 68 anni e lei di 47 anni, già con matrimoni e figli alle spalle. Stavano insieme da tre e, appunto, avevano deciso di sposarsi il prossimo autunno. L'uomo, però, è stato informato di un tradimento della donna, che gli era stato documentato con alcune foto. Lui le ha portato con sé al momento di fare il grande annuncio, che evidentemente non era quello atteso da lei e (probabilmente, visto che a quanto pare qualcuno era stato informato preventivamente della piazzata) agli invitati alla festa.

"Desidero regalarle la libertà di amare un avvocato che ama più di me", ha detto il professionista sventolando le foto. E poi ha rivolto il discorso verso se stesso: "Cari amici, non crediate che mi faccia piacere fare la figura del cornuto davanti a tutti voi. Ma lei è talmente in gamba nel raccontare le sue verità, che non potevo lasciare solo a lei la narrazione del motivo per cui io stasera termino la mia convivenza con lei. È una banale storia di infedeltà, addirittura pre-coniugale. Sono tanto deluso, ho il cuore a pezzi".

La conclusione del discorso, in un silenzio agghiacciante, è stata dedicata tutta a lei "Vai a Mykonos (dove la coppia aveva organizzato il viaggio di nozze, ndr) con il tuo avvocato, sii felice con lui, come sai è tutto pagato. Così come è pagato il viaggio in Vietnam. Ti confermo la mia stima lavorativa. Se vorrai, al tuo ritorno, potremo valutare come proseguire una collaborazione professionale". Lei è rimasta in silenzio per tutto il tempo del discorso, ancora più raggelata degli invitati. Chissà se la storia avrà anche una coda dal punto di vista legale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scena da film a Torino: il promesso sposo organizza la festa per annunciare le nozze, ma rivela il tradimento e lascia la donna davanti agli invitati
TorinoToday è in caricamento