rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
social

C'è anche Lapo contro Dazn: "I guadagni extra non si fanno con i giochi delle 3 carte"

Il commento dell'imprenditore

Ieri, martedì 9 novembre, Dazn ha preso una decisione che ha immediatamente scatenato reazioni furiose e polemiche. La piattaforma streaming ha deciso di cancellare la possibilità della doppia fruizione dell'abbonamento.

All'improvviso login e password non potranno più essere condivise con un'altra persona e l'accesso alla piattaforma potrà avvenire soltanto dal proprio indirizzo IP.

Il Codacons si è immediatamente attivato, rivolgendosi all'Antitrust e a Agcom, segnalando come "questa marcia indietro sia in grado di configurare una violazione delle norme civilistiche con una conseguente lesione dei diritti dei consumatori".

Tra le migliaia di reazioni sul web di tifosi inferociti, più o meno illustri, c'è anche quella del rampollo di casa Agnelli, Lapo Elkann, che su Twitter ha commentato così questa contestata decisione di Dazn.

Lapo, in un post chiuso con l’hashtag #DaznOut, ci è andato giù duro: “Servizio non ottimo, cambio di termini servizio in corso di campionato. La pirateria si sconfigge con prodotti di qualità, accessibili e facili da utilizzare. Si può guadagnare extra con contenuti premium, non con i giochi delle 3 carte a spese dei consumatori”. 

Il tweet ha collezionato migliaia di mi piace. L'imprenditore nei commenti ha aggiunto: "Il calcio è sacro in Italia, aldilà dei colori. Su certe cose non si scherza."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è anche Lapo contro Dazn: "I guadagni extra non si fanno con i giochi delle 3 carte"

TorinoToday è in caricamento