social Nizza Millefonti / Via Ermanno Fenoglietti

Il primo 'negozio degli avatar' arriva a Torino: che cos'è e a chi può servire un corpo virtuale

Aperto a Green Pea da Billy Berlusconi

È arrivato a Torino Igoodi, il primo negozio degli avatar.  Igoodi la prima Avatar Factory” 100% made in Italy, creata da Billy Berlusconi, nasce come piattaforma tecnologica in grado di scansionare il corpo umano e di generare una copia virtuale e fotorealistica della persona fisica.

Recentemente ha ottenuto alcuni importanti riconoscimenti come l’Award di Global Innovation vinto a Tokyo nel 2020 e la prima sfilata al mondo fatta interamente di avatar di persone reali.

Igoodi è l’unica sul mercato a offrire a chiunque il proprio ‘Smart Body’, un corpo virtuale tridimensionale, fotogrammetrico e contenente tutte le informazioni che caratterizzano e identificano il corpo reale.

Billy Berlusconi-2

Igoodi: come funziona "lo smart-body"

 La differenza con un semplice avatar è tutta nell’utilità generata. Lo "Smart Body" diventa infatti lo strumento digitale che porta con sé, oltre alla nostra immagine, anche le nostre informazioni fisiche e per questo può facilitarci l’accesso a servizi dove queste informazioni diventano importanti.

Grazie allo “Smart Body” si può scegliere il capo giusto online senza il fastidio dei resi, ottenere un abito su misura senza recarsi da un sarto e accedere a consulenze dietologiche o a programmi di fitness semplicemente condividendolo con il proprio trainer. Oltre a rappresentare in 3D le persone nel mondo digitale, aggiunge la libertà di poter accedere a beni e servizi online anche in assenza del corpo fisico.

"Un Avatar ottimale - spiegano sul sito di Igoodi -  nasce da una perfetta scansione della figura fisica". Per realizzarlo basta una semplice foto, scattata all'interno della cabina Bodyscanner, progettata sulla forma del corpo umano. Il processo è completamente automatizzato dall'intelligenza artificiale.

Showroom Torino_5-2

Igoodi a Torino: l’apertura a Green Pea

Ora Igoodi vuole portare i corpi reali delle persone nel mondo digitale per semplificare la vita quotidiana e renderla più ecosostenibile.

“Farinetti ci ha invitati a essere presenti con un nostro spazio all’interno di Green Pea perché rappresentiamo una nuova wave del Made in Italy e portiamo sul mercato una tecnologia innovativa che può contribuire sensibilmente all’abbattimento degli sprechi ambientali, sia nel ridurre i resi dello shopping online sia nell’abbattere costi e consumi della produzione industriale della moda”, ha spiegato Billy Berlusconi, CEO di Igoodi.

Un secondo showroom Igoodi è stato aperto al pubblico in centro a Milano in via Negri 4, a cui seguiranno altre possibili aperture in altre grandi città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il primo 'negozio degli avatar' arriva a Torino: che cos'è e a chi può servire un corpo virtuale

TorinoToday è in caricamento