social Vanchiglia / Via Cagliari

Guido Gobino è ‘Colui che osa’: l’artigiano torinese del cioccolato riceve il Premio Ancalau

Domenica a Bosia

Guido Gobino è il vincitore del Premio Ancalau "local/global" 2021. L'artigiano torinese è stato premiato “per la sua artigianalità e per la sua eccellenza conosciuta in tutto il mondo, che unisce tradizione e innovazione per creare un cioccolato di alta qualità”.

La storia dell’azienda inizia nel 1964 quando Giuseppe Gobino, padre di Guido, grazie all’esperienza acquisita fin dal 1950 nella raffinazione del cacao, fa il suo ingresso in qualità di responsabile di produzione nello storico laboratorio di Via Cagliari, diventandone poi unico titolare nel 1980 e passando poi la gestione effettiva a Guido pochi anni dopo.

In quegli anni si susseguono le innovazioni, i miglioramenti e i grandi cambiamenti che hanno contribuito a creare, oggi, quella che è diventata una delle Cioccolaterie Artigiane simbolo della città di Torino, anche nel mondo. Oltre allo storico locale di Via Cagliari, Guido Gobino è presente a Torino e a Milano con cinque botteghe e punti vendita.

Premio Ancalau 2021: il premio a Guido Gobino

Il ‘Premio Ancalau’, che significa in piemontese ‘colui che osa’, venne assegnato per la prima volta nel 2014, quando venne premiato Oscar Farinetti. L’occasione è sempre stata una festa per tutta Bosia, il paesino dell’Alta Valle Belbo, in provincia di Cuneo.

Negli ultimi anni il riconoscimento per le imprese che, partendo da un’idea, da una piccola dimensione e da un mercato locale, sono riuscite a conquistare più ambiti mercati internazionali, rimanendo fedeli ai loro principi e rappresentando l’Italia al massimo livello nei rispettivi settori è stato assesgnato a Giuseppe Bernocco di Galup e Teo Musso di Baladin.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guido Gobino è ‘Colui che osa’: l’artigiano torinese del cioccolato riceve il Premio Ancalau

TorinoToday è in caricamento