Martedì, 22 Giugno 2021
social

Il "Fotografo dei Puffi" è stato anche a Torino: i suoi scatti più belli

In alcuni angoli della nostra città e della nostra Regione

Sono tra i personaggi più amati da bambini e ragazzi. I Puffi, le piccole creature immaginarie blu che vivono nella foresta, vennero ideati nel 1958 dal belga Peyo (pseudonimo di Pierre Culliford). Da allora le loro avventure, sia quelle disegnate sui fumetti che quelle nei ‘cartoni animati’ e nei lungometraggi al cinema, hanno saputo attraversare le generazioni. Il successo dei Puffi è travolgente, tanto da diventare oggetto di studio: il loro peculiare linguaggio, in particolare, è stato oggetto, nel settembre 1979, di un saggio di Umberto Eco, "Schtroumpf und Drang", dedicato alla semantica della lingua dei Puffi.

Il fotografo dei Puffi

Tallone_Foto-2

Tra i bambini che sono cresciuti giocando con le statuine dei puffi c’è anche Claudio Tallone, 43 anni, impiegato di Genova che ha sempre avuto una grande passione per la fotografia, in particolare quella paesaggistica.

Tallone ha raccontato a GenovaToday che sentiva che i suoi scatti erano incompleti, “mancava qualcosa che li caratterizzasse. Così nel 2015 mi è venuta l'idea dei Puffi, un tocco di fantasia e di ironia: avevo circa 40 statuine di quando ero piccolo, ho provato a inserirne una in ogni scatto, e ho avuto subito successo. È successo un po' per caso, e così mi sono specializzato, ho iniziato a comprare altre statuine, cercandole nei mercatini, e adesso ne ho più di mille”.

Da qualche tempo i suoi scatti stanno conquistando sempre più consenso sui social e in particolare su Instagram dove è il Fotografo dei Puffi. Tallone ha cominciato nella sua Genova scattando nel tempo libero nei luoghi più iconici come la centralissima Piazza De Ferrari o l’antico borgo marinaro di Boccadasse.

Impreziosite dai puffi, grazie ai social, le foto di Tallone ricevono like e gli fanno guadagnare follower, non solo in Italia ma in tutto il mondo.

Mosso da questi consensi, Tallone ha deciso di fotografare i puffi non soltanto a Genova ma in altri luoghi della Penisola e nei suoi viaggi all'estero. Qui di seguito trovate alcuni degli scatti che ha realizzato proprio a Torino e in Piemonte: Puffetta in posa sotto la Mole, il puffo con lo scettro nella Reggia di Venaria, il Puffo innamorato a Barolo. Acciderbolina quanto è bella Torino! 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Fotografo dei Puffi" è stato anche a Torino: i suoi scatti più belli

TorinoToday è in caricamento