rotate-mobile
social Centro / Piazza Castello

Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

23 giugno, appuntamento con il tradizionale Farò, quest'anno in diretta streaming. Ricordo di riti pagani e feste contadine

Uno degli appuntamenti più importanti legati alla Festa di San Giovanni a Torino è rappresentato dal farò, il falò che ogni anno viene acceso in Piazza Castello la sera del 23 giugno.
E’ una ricorrenza molto importante per la città;  la festa del Santo Patrono rappresenta una tradizione che  risale al Medioevo nella quale confluivano elementi religiosi cristiani, precedenti riti e credenze pagane ed ancora aspetti legati alla tradizione contadina.

Siamo in una delle notti più corte dell’anno, il solstizio d’estate è il 21 giugno, data fondamentale per molti riti pagani con le loro superstizioni. Inizia l’estate, un momento importante per il mondo contadino che festeggia la bella stagione sperando in un buon raccolto. 

Il Farò rappresenta quel che resta dei riti pagani e della tradizione popolare. I fuochi sono sempre stati al centro dei riti e delle feste popolari perché  erano alla portata di ogni comunità ed erano e sono sempre qualcosa di spettacolare.

La superstizione c’è ancora tutta: se la pira cade in direzione Porta Nuova, l'auspicio è buono, e seguiranno dodici mesi fortunati per Torino ma se la pira cade in direzione opposta, l'anno sarà nefasto per la città. L’accensione del Farò quest’anno sarà proposta in streaming, mercoledì 23 giugno alle 22, sempre da piazza Castello, (anche se inizialmente si era deciso per piazza Palazzo di Città), alla presenza delle Autorità, della Famija Turineisa, del Gruppo Storico Pietro Micca e della Banda del Corpo di Polizia Municipale. Speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

TorinoToday è in caricamento