rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
EUROVISION SONG CONTEST / Centro / Via Giuseppe Verdi, 16

La pace sarà il tema dell’Eurovision Song Contest, a Torino l'Ucraina ci sarà

Quaranta le delegazioni in arrivo

Sarà la pace il tema centrale dell’edizione dell’Eurovision Song Contest di quest’anno che si svolgerà nella nostra città dal 10 al 14 maggio. L’annuncio è arrivato oggi, lunedì 14 marzo, durante la conferenza stampa presso il Museo della Radio e della Televisione RAI di Via Verdi 16 a cui hanno partecipato gli executive producer di Rai Eurovision, Simona Martorelli, direttrice relazioni internazionali Rai e Claudio Fasulo, vicedirettore di Rai1. Presente anche il direttore del centro di produzione Rai di Torino, Guido Rossi, responsabile delle attività organizzative della manifestazione che si svolgeranno all'esterno del palazzetto.

Martorelli ha sottolineato che "la delegazione ucraina ha confermato la sua presenza e ha finora rispettato incredibilmente tutte le scadenze. Si sta anche attrezzando per realizzare il video di back-up della performance, chiesto a tutte le delegazioni nel caso si presentassero dei problemi e la delegazione o una parte della delegazione non potessero presentarsi a Torino". Non ci sarà la Russia che è stata esclusa. Le delegazioni in arrivo in città saranno quindi quaranta.

Eurovision Song Contest a Torino: l'impegno della Rai

La Rai si prepara a un'impresa che non ha precedenti nella sua storia. Le tre serate televisive dell'Eurovision Song Contest, martedì 10, giovedì 12 e sabato 14 maggio, richiederanno un grande impegno che l'azienda di viale Mazzini è pronta ad affrontare.

Domani, martedì 15 marzo, verranno “consegnate le chiavi del Pala Olimpico” e la Rai potrà iniziare a lavorare al grande sole della scenografia, che dovrà essere pronto per metà aprile quando arriverà in città la prima delegazione e inizieranno ufficialmente le prove.

C’è grande orgoglio per il livello dei tre presentatori, Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika che “sono perfettamente complementari e porteranno molto di sé nella costruzione di uno spettacolo dove la musica la farà da padrone e dove ci sarà molta italianità e autoironia che all’estero suscita molta simpatia”.

Laura Pausini e Mika stanno già lavorando a un duetto, mentre Cattelan, che è nato a Tortona, non mancherà di omaggiare la sua città natale e il Piemonte. Attesissimi i Maneskin, “gli ospiti che tutti vorrebbero avere e che l’Eurovision Song Contest di quest’anno avrà di diritto visto che sono i vincitori dell’ultima edizione”.

La Rai è pronta a puntare i riflettori su Torino. Oltre alle serate in diretta della manifestazione, dedicherà ampio spazio a tutti gli eventi a cominciare dalla cerimonia di apertura a Venaria e agli appuntamenti all’Eurovision Village. I principali programmi Rai sono pronti a collegarsi con la città della Mole e offriranno a maggio un’ulteriore vetrina alla nostra città.

Mahmood e Blanco all'Eurovision Song Contest: hanno vinto Sanremo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pace sarà il tema dell’Eurovision Song Contest, a Torino l'Ucraina ci sarà

TorinoToday è in caricamento