social Barriera di Milano / Via Francesco Cigna, 211

Il cantautore torinese chiude a ‘tempo indeterminato’: la pausa dalla musica inizia da Torino

Le ultime tre date italiane

Andrea Laszlo De Simone/Instagram

"Sento il bisogno di fermarmi a tempo indeterminato. Torino, Roma e Bari saranno per me la chiusura di un ciclo...”. A dare l’annuncio attraverso i suoi canali social è Andrea Laszlo De Simone. Il cantautore torinese ha spiegato la sua decisione in un post sui social dove ha postato l’immagine di una mucca scelta tanti anni fa per simboleggiare la paura di iniziare il suo percorso nel mondo della musica.

"Temevo che pubblicando un disco o facendo concerti la musica potesse diventare ingombrante nella mia vita di padre e temevo che potesse prendere il sopravvento sulle altre mie passioni relegandomi a vivere un gran numero di esperienze simili fra loro e legate a un unico ambito".

De Simone, oggi 35enne, confida che nessuno dei suoi timori degli esordi si è rivelato così spaventoso come immaginava. "Ora siamo nell'estate del 2021, ho due figli, ho pubblicato un altro disco, un paio di altre canzoni e so bene che tendenzialmente vengo percepito come un musicista, ma intimamente come potete facilmente immaginare, mi sento un padre di famiglia con le sue responsabilità, il suo lavoro, i suoi interessi e le sue passioni (che a volte coincidono con il lavoro).

Alla base di tutto c'è una convinzione profonda: "Credo fermamente che la vita sia soltanto una e sento il bisogno di indagare e seguire le cose che amo (tutte) come si fa con le farfalle". Per questo, spiega, questi concerti programmati saranno gli ultimi. Tre sono in Italia e un paio in Francia.

De Simone canterà nella sua Torino il 26 agosto al Todays Festival. Poi ha in programma altre due date nazionali a Roma, il 28 agosto, all'Auditorium Parco della Musica e a Bari, al Locus Festival.

"Sento il bisogno di fermarmi a tempo indeterminato. Torino, Roma e Bari saranno per me la chiusura di un lungo ciclo..o per meglio dire la chiusura di un primo, lungo e intensissimo giro durato praticamente 8 anni e sono emozionato come se dovessi esibirmi per la prima volta in vita mia. Sicuramente continuerò a dedicare buona parte del mio tempo alla musica e sicuramente pubblicherò ancora canzoni e chissà che prima o poi non mi rimetta a fare qualche concerto, ma non so quando sarà, nè cosa sarà. Ho una gran voglia di vivere. Non prendete questo come un addio e non pensate che questi ultimi anni non mi abbiano reso felice!

Poi fa una promessa piena di gratitudine e riconoscenza verso chi l'ha sostenuto e a tutti i suoi fan: "Amo smisuratamente tutte le persone che mi hanno accompagnato sul palco, in furgone, in camera d'albergo e in autogrill e sono grato a tutta la squadra che ha lavorato affinchè ogni concerto avesse luogo. Non finisce qui".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cantautore torinese chiude a ‘tempo indeterminato’: la pausa dalla musica inizia da Torino

TorinoToday è in caricamento