Lunedì, 25 Ottobre 2021
social Santa Rita / Corso IV Novembre, 66

‘Cuori’, Torino torna protagonista in prima serata su RaiUno

Domenica la prima puntata della nuova serie TV

Dopo il recente successo de ‘La fuggitiva’ con Vittoria Puccini, Torino torna nuovamente protagonista sul piccolo schermo. Domenica 17 ottobre andrà in onda la prima puntata di Cuori, la nuova attesissima fiction di RaiUno. Anche questa serie, che terrà compagnia agli spettatori per otto appuntamenti in prima serata, è particolarmente attesa dal pubblico e può essere motivo di curiosità e un po’ di sano orgoglio da parte di quello torinese.

Rai Fiction e Aurora Tv Banijay con il Centro di Produzione Rai di Torino e il sostegno di Film Commission Torino Piemonte hanno realizzato un medical drama che si svolge nella Torino anni Sessanta.

I protagonisti Daniele Pecci, Matteo Martari e Pilar Pilati sono un gruppo di medici che vuole rivoluzionare la medicina grazie a interventi mai tentati. Pecci interpreta Cesare Corvara, il primario delle Molinette e fondatore del primo reparto di cardiochirurgia italiano che ha un grande sogno: la corsa per il trapianto di cuore.

Nella sua impresa è sostenuto dal suo pupillo, Alberto Ferraris, interpretato da Matteo Martari. L'ospedale vive in un equilibrio precario che viene sconvolto dall'arrivo dagli Stati Uniti di Delia Brunello, interpretata da Pilar Fogliati.

Si tratta di una cardiologa dotata di una straordinaria capacità diagnostica ma che ha sempre dovuto lottare contro un ambiente ancora fortemente maschile e maschilista.

Cuori: dove è girato a Torino

Sul piccolo schermo infatti, vedremo comparire molti luoghi noti di Torino: dal parco del Valentino alla Cavallerizza Reale, dalla Galleria Subalpina al Monte dei Cappuccini e ancora la facoltà di Anatomia, i Docks Dora, Palazzo Cisterna, Torino Esposizioni e altre location fuori dal capoluogo come il Ponte del Diavolo a Lanzo e l'inconfondibile Villaggio Leumann a Collegno. Tra le location anche l’ex Ospedale Militare Riberi che ha ricoperto un ruolo centrale come “esterno” dell’Ospedale Molinette, mentre tutti gli interni dell’ospedale sono stati ricostruiti presso gli Studi Lumiq di corso Lombardia.

All’interno dei due teatri di posa gli scenografi hanno ricostruito sale operatorie, sale d’attesa, corridoi dell’ospedale su un’area di 2100 metri quadri.

In totale, la scorsa primavera, sono stati 56 i giorni di riprese, in esterno in città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

‘Cuori’, Torino torna protagonista in prima serata su RaiUno

TorinoToday è in caricamento