Giovedì, 21 Ottobre 2021
social Chieri

Chieri, riduzione della plastica: nella TOP10 delle città più green del 2020

Tra le cittadine italiane più sensibili al tema della sostenibilità secondo Deliveroo

Per un futuro plastic-free bisogna iniziare dal cambiamento delle piccole abitudini quotidiane. Deliveroo è stata la prima piattaforma di food delivery in Italia ad introdurre, nel giugno 2017, l’opzione “no posate”.

Questa funzione dà la possibilità ai clienti di non richiedere, al momento dell’ordine, forchette, cucchiai e coltelli usa e getta. Un’iniziativa che fin da subito ha riscosso un grande successo tra gli utenti della piattaforma e che rientra nell’ambito di un impegno più ampio a favore del riciclo e della riduzione della quantità di rifiuti. Nel 2020 sono aumentati del 5% gli ordini effettuati senza ricevere forchette, cucchiai e coltelli usa e getta.  

La classifica

Chieri si è dimostrata una delle città più sensibili al tema della riduzione della plastica ed è entrata nella TOP10 delle città più green del 2020.

Gli ordini effettuati hanno fatto emergere come lo scorso anno sia stata la provincia italiana a distinguersi. Insieme a Chieri fanno parte della classifica altri centri di medie e piccole dimensioni come Bassano del Grappa e San Donà di Piave in Veneto, Casalpusterlengo in Lombardia, Guidonia nel Lazio, Piombino e Cecina in Toscana, Città di Castello in Umbria, Enna in Sicilia e Gioia Tauro in Calabria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieri, riduzione della plastica: nella TOP10 delle città più green del 2020

TorinoToday è in caricamento