rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
L'INCONTRO

Quarant'anni fa incontrarono Celentano in una piola piemontese: l'emozionante consegna delle foto

Domenica scorsa a Monasterolo di Savigliano

Una giornata da pelle d’oca. Paolo Bartone descrive così le emozioni provate domenica 30 gennaio. Dopo 43 anni il fotografo torinese ha consegnato alla famiglia Alberione le foto di una serata indimenticabile, quella del 15 maggio 1979 quando Adriano Celentano si era fermato a sorpresa presso il loro ristorante, prima di un atteso concerto a Le Cupole di Cavallermaggiore, all’epoca uno dei più grandi dancing del Nord-Italia.

alberione_celentano_7-2

Più di 40 anni dopo i protagonisti, ritrovati da Bartone grazie all’aiuto del comune di Cavallermaggiore che ha contattato tramite Facebook, si sono ritrovati per la consegna ufficiale. C’erano anche il piccolo Ivan Monge, che allora aveva tre mesi e la mamma Bruna. A fare gli onori di casa, durante il pranzo che si è tenuto a Monasterolo di Savigliano e nella successiva visita al castello sede del comune di Monasterolo di Savigliano, c’era anche il sindaco Giorgio Alberione, fratello della signora Bruna.

Foto Adriano Celentano 1979: la consegna ph Paolo Bartone

“Loro mi hanno detto che non speravano neanche più di vederle le foto di Celentano. Sono stati molto contenti. Ormai siamo in contatto continuo e siamo diventati amici”, confida Bartone che ci aveva raccontato come la possibilità di regalare questi doni inaspettati del passato lo stesse rendendo felice perché vedeva che lo stesso sentimento di gioia veniva provato dalle altre persone. Proprio quello che è successo, grazie a Celentano, alla famiglia Alberione.

Celentano a cena in una piola piemontese: il fotografo torinese ritrova i protagonisti dopo più di 40 anni 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quarant'anni fa incontrarono Celentano in una piola piemontese: l'emozionante consegna delle foto

TorinoToday è in caricamento