Lunedì, 14 Giugno 2021
social Piazza Visconti Venosta, 2

La camicia funebre del Conte di Cavour 'in tour' al castello di Santena: l’omaggio nel 160esimo anniversario della morte

In prestito dal Museo Nazionale del Risorgimento Italiano 

Il 6 giugno 1861 Camillo Benso, il conte di Cavour, morì a Torino per le conseguenze di un malore avuto nei giorni precedenti. Quella del primo presidente del Consiglio italiano fu una fine inattesa che suscitò immenso cordoglio, testimoniata dalla grande affluenza della folla al funerale. Le sue ultime parole, secondo quanto raccontato dal suo amico Michelangelo Castelli, furono: "L'Italia è fatta - tutto è salvo", segno di quanto avesse dedicato l'intera vita alla realizzazione dell'Unità del Paese.

La camicia funebre di Cavour

Cavour, ritenuto da personaggi illustri come Giuseppe Verdi "il vero padre della Patria", è una figura cardine del Risorgimento italiano. Proprio il Museo Nazionale del Risorgimento di Torino, da oggi, 1 giugno, ha voluto prestare la camicia funebre che Camillo Cavour indossò nell’ora della morte al Memoriale Cavour di Santena. 

Sarà esposta in apposita teca, nella stanza da letto dello statista piemontese, al secondo piano dell’edificio. Domenica 6 giugno, alle ore 10.45, si terrà una cerimonia alla presenza del Ministro per le Politiche giovanili Fabiana Dadone, nel giorno del 160esimo anniversario della morte di Camillo di Cavour.
Per l’intera giornata, le bandiere della Città di Santena, compresa quella interna al Complesso Cavouriano, saranno tenute a mezz’asta, a memoria della morte di Cavour e in segno di omaggio.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La camicia funebre del Conte di Cavour 'in tour' al castello di Santena: l’omaggio nel 160esimo anniversario della morte

TorinoToday è in caricamento