rotate-mobile
IN TV

Cake Star a Torino: trionfa la Pasticceria Orsucci

La sfida tra i pasticceri torinesi

É andata in onda ieri sera, venerdì 10 marzo, su Real Time, la puntata della sesta stagione di Cake Star, che ha visto protagoniste 3 pasticcerie di Torino. A contendersi il titolo di Cake Star e i 2.000 euro da investire nella propria attività sono state la Pasticceria Orsucci di Roberto Miranti, la pasticceria Tauer Bakery di Alessandra Torre e la Pasticceria Durighello di Manuel Durighello.

Nel programma, che quest'anno vede alla conduzione Tommaso Foglia e Damiano Carrara, ogni concorrente ha espresso i propri voti giudicando la location, il cabaret delle paste e il “pezzo forte” che viene scelto dai pasticceri come cavallo di battaglia. Anche i giudici votano e le loro valutazioni rimangono segrete fino all'ultimo, quando viene svelata la classifica finale.

Al termine della puntata a trionfare è stata la Pasticceria Orsucci di Via Borgaro 65, locale nato nel 1947 che è stato completamente rinnovato da Roberto Miranti e propone tante specialità. Tra le sue mosse vincenti per arrivare a essere la Cake Star di Torino, con 39 stelle, c’è stato sicuramente il “pezzo forte”, la torta Orsucci che ha conquistato anche i suoi avversari e i giudici.

In seconda posizione con 38 punti si è piazzata Tauer Bakery di Alessandra Torre, la pasticceria di Via Madama Cristina 22 che propone ricette britanniche rielaborate con i sapori degli ingredienti e delle ricette della pasticceria tradizionale italiana.

In terza posizione con 35 stelle si è posizionata la Pasticceria Durighello in Str. di S. Mauro, 75/77. Manuel Durighello ha seguito il suo motto “Perché con la tradizione non si sbaglia mai” portando in televisione le sue specialità in questa bella, combattuta ma corretta sfida tra tre pasticceri torinesi.

Segui la pagina Facebook di TorinoToday per essere aggiornato sulle notizie di Torino e provincia  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cake Star a Torino: trionfa la Pasticceria Orsucci

TorinoToday è in caricamento