social

Perchè si dice: “Bruta ròba vnì vej"

Dal dialetto piemontese: modi di dire, perle di saggezza

immagine di repertorio

Si pronuncia come si scrive ed è un modo di dire vecchio come il mondo, presente in tutti i dialetti e le lingue del mondo. Vero più che mai in questo periodo di coronavirus. Venir vecchi già non è un bell’affare ma teniamo presente che “vnuma vej se tut a va bin”. E “andrà tutto bene” è l’augurio del momento che tutti ci facciamo.

Allora ai nostri vecchi che agli acciacchi dell’età, devono aggiungere l’essere considerati ed essere oggettivamente le persone più a rischio.

Ai nostri vecchi dobbiamo garantire la massima attenzione:

  • aiutarli a restare isolati il più possibile (ad esempio facendogli la spesa);
  • non farli sentire troppo soli (ad esempio chiamandoli spesso al telefono);
  • aumentare al più presto la disponibilità di cura (posti in terapia intensiva, numero di medici e di infermieri, ecc.);
  • dobiamo restare tutti, ma proprio tutti, tranne le persone che hanno reali necessità di spostarsi, per lavoro in primis, a casa. Solo in questo modo, potremo evitare che un picco eccessivo dell’epidemia travolga il nostro sistema sanitario rendendolo insufficiente a curare tutti. 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perchè si dice: “Bruta ròba vnì vej"

TorinoToday è in caricamento