menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cocconato d'Asti/Facebook

Cocconato d'Asti/Facebook

Borgo dei borghi 2021: il Piemonte in gara con Cocconato d'Asti,  la ‘Riviera del Monferrato’ 

Si vota fino al 21 marzo

C’è anche Cocconato, in provincia di Asti, tra i candidati alla vittoria del concorso ‘il Borgo dei Borghi’. La 'Riviera del Monferrato' rappresenta il Piemonte nell'ottava edizione del concorso ideato dalla trasmissione Rai "Alle Falde del Kilimangiaro", condotto da Camila Raznovich. In tutti questi anni il programma ha permesso ai telespettatori di scoprire posti bellissimi, che sono divenuti mete turistiche tanto frequentate quanto quelle più tradizionali. Appena sarà possibile, torneranno ad essere mete ambite per appassionati d’arte, cultura e gastronomia.

Si può votare fino alle 23.49 di domenica 21 marzo. Si può esprimere la propria preferenza votando attraverso il portale Borgo dei borghi, sul sito o tramite l’app di RaiPlay. Si ha la possibilità di votare una volta al giorno da ogni propria mail per una sola preferenza.  Chi è già in possesso di credenziali Raiplay può effettuare direttamente il login al sito e, dopo l’autenticazione, esprimere la propria preferenza di voto. Gli utenti non ancora registrati per votare dovranno creare una utenza Raiplay indicando username, password ed indirizzo e-mail di riferimento.

Cocconato rappresenta il Piemonte

Cocconato, che dista una cinquantina di chilometri da Torino, è un paese di 1600 anime, in cima alle colline più alte del Monferrato, posizione di grande valore per l'aria pulita e il panorama a 360° su tutto il Piemonte. "Cocconato - scrivono sulla pagina FB - è  nel bel mezzo del quadrilatero Asti-Chivasso-Torino-Casale Monferrato, grazie alla sua posizione defilata,  ha preservato il suo paesaggio collinare ed il suo patrimonio ambientale e rurale, senza rinunciare ad essere il centro di un'economia locale di successo per l'abbigliamento (Conbipel), l'allevamento (Cisa, Veggia), la viti-vinicoltura (Bava, Dezzani) ed i servizi alla persona, che ne fanno il luogo ideale dove trascorrere ogni momento della vita". 

Cocconato ha il suo centro a 491 metri sul livello del mare, un’altitudine che permette di godere appieno della bellezza e dello straordinario paesaggio delle colline monferrine, mentre si rimane stupiti per la presenza di palme, ulivi e mimose. Proprio per questo, per il suo clima mite, è chiamata la ‘Riviera del Monferrato’.

Vanta diversi edifici di interesse storico come, ad esempio, il palazzo municipale, risalente al XV secolo, un raro esempio di edificio civile in stile tardo gotico; la chiesa parrocchiale, intitolata a Santa Maria della Consolazione, è di origine seicentesca. 

Molto particolare il Palio di Cocconato, che si disputa l’ultima domenica di settembre, in cui gli asini non sono cavalcati, ma incitati da due membri del borgo di appartenenza. Uno dei due tira l'animale dalla cavezza, l'altro lo incita dalle terga cercando d'impedire il sopravanzare degli altri borghi.

Il Comune di Cocconato, per riuscire a battere l'agguerrita concorrenza, ha anche messo a disposizione tutti i giorni già da martedì 9 marzo dalle ore 10 alle 12 del mattino e dalle ore 15 alle 17 del pomeriggio, una guida di supporto all’ufficio del turismo: il numero di telefono 0141-600076 . Il borgo, che dal 2019 è entrato ufficialmente a fare parte de “I Borghi più belli d’Italia” rappresenta il Piemonte e punta alla vittoria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento