menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Barberino's sbarca a Torino e dona a medici e infermieri 2 mila tagli e rasature gratuiti

Il primo barber shop piemontese della catena

La pausa dal barbiere, come una volta. Il claim riassume bene la filosofia di Barberino’s, la catena nuova catena che ha aperto un nuovo punto vendita a Torino proprio in settimana. Tagliarsi i capelli e farsi fare la barba diventano un’esperienza di lusso accessibile e moderna.

Torino Vinzaglio

Il nuovo barber shop Barberino's, il decimo in Italia, si trova in corso Vittorio Emanuele II, 102, a metà strada tra il centro e il distretto di Porta Susa.  La scelta è ricaduta su questa zona per la vicinanza con la metropolitana Vinzaglio e perchè si trova in un luogo considerato "il cuore pulsante dell’economia cittadina grazie all’insieme di uffici e studi che, nel tempo, lo ha reso famoso come quartiere degli affari, nonché crocevia tra modernità e tradizione".

Il Barber shop 

Barberino's è molto moderno nel suo rievocare la pausa dal barbiere "come una volta": la prenotazione si potrà effettuare via app e con i pagamenti digitali. I servizi di Barberino's, dal taglio capelli alla rasatura con panni caldi, dalla manicure ai trattamenti viso rivitalizzanti e anti age, sono pensati sia per il businessman che per chi vuole prendersi un momento tutto per sè.

Crowfunding e solidarietà

La nuova barberia è nata anche grazie all’aiuto dei clienti, che hanno contribuito attraverso il crowdfunding e acquistando trattamenti da riscuotere dopo l’inaugurazione. 

Anche lo shop di Torino, infine, sposerà l’iniziativa dei “servizi sospesi” dedicati a tutti coloro che hanno combattuto in prima linea la lotta contro il Coronavirus. Barberino’s, infatti, metterà a disposizione, in omaggio, 1.000 tagli di capelli e 1.000 rasature o regolazioni della barba con panni caldi a medici, infermieri e operatori sanitari che operano nella provincia.

Personale_Barberino's-2

Prenotando il trattamento preferito - telefonicamente o tramite app su smartphone - e semplicemente mostrando il proprio tesserino in negozio, gli operatori sanitari saranno ospiti degli esperti barbieri di Barberino’s. Le donne potranno cedere il tesserino al proprio partner. L’iniziativa, soltanto su Torino, vale in totale 55.000 euro: 30.000 euro “sospesi” per i tagli di capelli e 25.000 euro per rasature e regolazioni barba.

“Siamo molto orgogliosi di iniziare l’anno con la nostra decima apertura, per di più in una nuova città che sentiamo molto vicina alla nostra filosofia: sempre in movimento, proiettata nel futuro, ma con salde radici nel passato e dove il lusso non è mai urlato, ma vissuto con eleganza e discrezione”, affermano Michele Callegari e Niccolò Bencini di Barberino’s.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento