menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Instagram

Instagram

Alba Parietti scrive il testamento su Instagram: "Quando prendo quel sonnifero faccio danni incalcolabili"

Le ultime volontà ‘per gioco’ sui social

Le ultime volontà Alba Parietti le ha scritte direttamente su Instagram. La show-girl torinese, complice un sonnifero che a suo dire le fa fare danni incalcolabili, si è lasciata andare e in un post su Instagram, ha scritto il suo testamento:

“Tra mille anni gentilmente, quando passerò a miglior vita, non mettete foto di me anziana, lasciate, che possa proprio perché il posto lo richiede raccontare qualcosa anche un po’ osceno o blasfemo, fuori luogo ma azzeccato, qualcosa che risvegli anche i morti”.

La Parietti ha poi aggiunto “Dite ai miei nipotini che la nonna anzi la bisnonna, se l’è proprio goduta e fate una bellissima festa voglio vedere solo gente che mi ricorda con episodi divertenti, non voglio evocare mai passioni tristi. Poi lascierò anche una lista di chi non deve entrare… ma glielo diciamo sul posto, per ridere un po’… tu… pinkopallo????? fuori!!!!!!, lei dice che tu non puoi entrare… Pussa via!!!!!! Mi raccomando fiori bianchi, musica bellissima e pasticcini per tutti… ricordatemi sempre , come sono una malefica simpatica stronza, che non si arrende a nessuno stereotipo, aggrappata alla forza della vita, la tenerezza, la bellezza e ama gli amici”.

Alba spiega il testamento social ai Lunatici

Intervenendo a  "I Lunatici" su Rai Radio 2 la Parietti ha commentato così il suo post: "Allora, è un gioco. Io prima di dormire prendo tre o quattro gocce di un potente sonnifero per cercare di prendere sonno. Quando prendo questo sonnifero faccio dei danni incalcolabili, perché scrivo cose belle, divertenti, mi lascio andare”.

Mi sono semplicemente divertita a immaginarmi, come tutti i megalomani, il mio funerale. Ho detto di non mettere foto di me invecchiata, ma foto di me al top – ha raccontato la Parietti -. E poi dicevo tutte le cose che bisognerebbe fare durante la mia celebrazione. Vorrei anche una lista di persone che non dovrebbero assolutamente entrare. Vorrei una sorta di buttafuori.  E' bello pensare che uno possa ancora agire quando tutti gli altri pensano ormai di poter dire di te quello che vogliono".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento