Scuola, a Mirafiori Nord la campanella è già suonata

Mancano docenti di sostegno e di matematica

Le prime scuole in Italia ad aver aperto i battenti prima del tempo, dando il via al nuovo anno di studio, sono torinesi. Si tratta dell'istituto comprensivo Alvaro-Gobetti a Mirafiori Nord e nello stesso quartiere, del Modigliani-Mazzarello: qui ieri, lunedì 3 settembre, gli studenti si sono seduti già nei loro banchi, davanti a libri e quaderni. Davvero un piccolo record rispetto alla data ufficiale d'inizio del 10 settembre, giorno in cui tutti gli studenti torneranno a scuola. Ma anche altri istituti non attenderanno lunedì prossimo per aprire le loro porte: giovedì 6 settembre si comincerà infatti anche all'Ic Nigra. 

E come ogni anno resta il problema dei docenti. Non tutti infatti saranno già operativi il 10 settembre. A mancare soprattutto saranno gli insegnanti di sostegno - al momento solo 62 immissioni in ruolo di specializzati sui 2110 previsti in tutta la Regione Piemonte - mentre alle medie e alle superiori manca la metà delle cattedre previste che verranno coperte ricorrendo ai supplenti. In crisi soprattutto matematica e informatica. C'è anche il problema dei presidi. In tutto il Piemonte, su circa 550 istituti, 210 sono in reggenza: molti dirigenti seguiranno due scuole, dividendosi tra lontane e vicine - spesso tra province diverse -, grandi e piccole e affrontando, oltre alla sostenuta mole di lavoro, difficoltà di vario genere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tifoso interista scommette sull'eliminazione della Juve dalla Champions: vince quasi 10mila euro

  • Tragico schianto nella notte: auto in un una scarpata, morti cinque ragazzi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Violento acquazzone su mezza provincia: alberi caduti, allagamenti e ferrovia interrotta

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento