Troppe carenze strutturali: la scuola media viene chiusa e gli studenti trasferiti

Progetto per una costruzione ex novo

La media Giulio Nicoletta

Anche se in vacanza, per gli studenti della scuola "Giulio Nicoletta" di via XXV Aprile 4 a Coazze, sanno che da settembre saranno costretti a cambiare scuola.

Il motivo? Troppe carenze strutturali. Una scoperta fatta dal sindaco Paolo Allais, che dopo aver ascoltato l'impresa che avrebbe dovuto iniziare la ristrutturazione - già progettata dalla precedente amministrazione comunale - si è convinto a stoppare i lavori e a pensare alla realizzazione di una scuola ex novo, al passo con i tempi. Specie visto che l'attuale Nicoletta è del 1968 ed è già stata oggetto di un ampliamento nel 1980.

Da una attenta valutazione degli incartamenti e da un accurato sopralluogo, l'impresa ha riscontrato problemi nelle aule dedicate alle medie, con la soletta che non avrebbe la portata richiesta. Per questo motivo, la zona è stata dichiarata inagibile. E la spesa, da 600mila euro previsti, passerebbe a quasi 1 milioni di euro per farla tornare agibile.

E così, Allais ha cercato una soluzione temporanea, studiata assieme all'Istituto Comprensivo: cinque classi delle medie verranno trasferite alla scuola Luigi Pirandello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo si darà inizio alla progettazione della nuova media. Con classi e laboratori in più e tutti i servizi che oggi erano ridotti o carenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento