rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Salute

Ospedale Molinette, infermiera di dialisi dona un rene al figlio: un regalo di Natale che gli salverà la vita

Il giovane, 27 anni, soffriva di una seria nefrite da molto tempo

Mamma salva il figlio donandogli un rene: un regalo di Natale che per il ragazzo non poteva essere più grande. Il trapianto da vivente è stato effettuato all'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino. La donna, infermiera di dialisi di 52 anni ha deciso di donare l'organo al giovane di 27 anni che da anni soffriva di una nefrite in lento peggioramento e che recentemente era arrivato alla dialisi peritoneale, nello stesso reparto torinese dove lavora la mamma.

Un regalo di Natale che cambia la vita

La mamma donatrice, che essendo nel settore ben sa quali possono essere i benefici per chi riceve il nuovo rene, si è proposta anche di fronte al fatto che il figlio era in lista per un trapianto, ma l'attesa può durare anni. Il Centro trapianti renale delle Molinette ha così rapidamente proceduto all'operazione. Madre e figlio sono stati ricoverati in Nefrologia universitaria dall'équipe del professor Luigi Biancone per l'avvio della terapia nefrologica anti-rigetto in area sterile e la gestione clinica del trapianto, effettuato dalle équipes di chirurghi vascolari e urologi, dirette rispettivamente dal dottor Aldo Verri e dal professor Paolo Gontero, e con l'assistenza anestesiologica dell'équipe del dottor Roberto Balagna.

"Sono 21 anni che lavoro in dialisi - ha dichiarato la donna - . Quando ho saputo 8 anni fa della malattia di mio figlio è subito scattata in me la consapevolezza di quanto fosse importante donargli un organo. In Italia si può fare di più, è un gesto che può dare un'altra vita. Adesso è Natale, ma forse questa coincidenza è un segno tangibile che mio figlio abbia potuto ricevere, grazie alla mia possibilità di donare, verificata con tutti gli esami, e all'ospedale che lo ha reso fattibile, l'unico regalo che veramente può cambiare la sua vita in questo momento. " 

Record di trapianti di rene alle Molinette

Quest'anno in Piemonte, nonostante l'impatto della pandemia, si è raggiunto il numero di 400 trapianti di rene da vivente dall'inizio dell'attività, dei quali 250 alle Molinette, proprio nell'anno in cui questo ospedale festeggia i 40 anni di attività e i 4000 trapianti di rene dal 1981. Senza contare che, proprio alle Molinette, al Centro trapianti renali diretto da Biancone, nel 2020, è stato centrato il record del maggior numero di trapianti renali nell'arco di un anno, in tutta la storia del trapianto in Italia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Molinette, infermiera di dialisi dona un rene al figlio: un regalo di Natale che gli salverà la vita

TorinoToday è in caricamento