Al Regina Margherita arriva Tommi, il videogame per i piccoli pazienti oncologici

Il mondo digitale aiuterà a combattere lo stress e la paura

Si chiama Tommi il nuovo videogiochi per i piccoli pazienti dell’ospedale infantile Regina Margherita. I bambini ricoverati potranno beneficiare di questa innovazione tecnologica che migliorerà la loro permanenza in ospedale. In particolare Tommi sarà disponibile al reparto di Oncoematologia pediatrica, diretto dalla professoressa Franca Fagioli, e proporrà ai giovani utilizzatori, diversi scenari di gioco, dove saranno protagonisti ambienti e animali di fantasia.

I bambini che stanno affrontando la malattia saranno così distratti e stimolati dall’attività ludica del mondo fantastico digitale e allo stesso tempo, i medici potranno valutare la riduzione dell’impiego di farmaci  - tranquillanti, antidolorifici e sedativi - poiché stress e stati d’animo negativi verranno meno. Attraverso diverse attività, verranno messe alla prova le capacità di memoria, di abilità e di costanza dei piccoli pazienti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il gioco, che ha ricevuto diversi riconoscimenti in Italia e all’estero nel mondo dell’innovazione digitale della salute, è stato sviluppato da Softcare Studios. Si tratta di una startup italiana che ha portato avanti questa iniziativa, fornendo all’ospedale uno strumento in grado di migliorare la qualità di vita dei bambini ricoverati che necessitano di lunghe degenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

Torna su
TorinoToday è in caricamento