menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il Piemonte apre alla sperimentazione del farmaco Avigan

È un antivirale prodotto in Giappone: fu usato anche per combattere l'Ebola

Dopo la Regione Veneto anche la Regione Piemonte apre alla sperimentazione del farmaco Avigan, contro il Coronavirus. La Direzione Sanità regionale ha invitato le Aziende sanitarie a manifestare la propria disponibilità alla sperimentazione, secondo le indicazioni che verranno emanate oggi - lunedì 23 marzo - dall’Agenzia italiana per il farmaco (Aifa), in modo da favorire il coordinamento delle attività e il dialogo con le autorità nazionali.

Il medicinale è a base di Favipiravir, un antivirale impiegato prevalentemente nei paesi orientali per il trattamento dell'influenza e usato in Africa Occidentale, tra il 2013 e il 2016 durante l'epidemia di Ebola. E' stato prodotto per la prima volta nel 2014 dal gruppo giapponese Fujifilm Toyama Chemical, ma non è autorizzato nè in Europa, nè negli Stati Uniti e ad oggi non esistono pubblicazioni relative a studi clinici che dimostrino la sua efficacia nel trattamento del Covid-19.

Tuttavia, i dati disponibili suggeriscono che l'impiego dell'Avigan nella fase iniziale della malattia, porti in molti casi alla scomparsa piuttosto rapida del virus dal sangue, impedendo così nel paziente lo sviluppo di patologie di tipo polmonitico-

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento