Emergenza sanitaria, il Comune di Giaveno: “Sono salvi i servizi essenziali nel Polo Sanitario”

Quali sono: l’elenco

Sono giornate molto critiche per la sanità piemontese alle prese con la seconda ondata dell’epidemia. Oggi, mercoledì 4 novembre, il Sindaco Giacone, il Vicesindaco Olocco e la Presidente del Consiglio Comunale e delegata alla Sanità Dottoressa Enza Calvo avvisano la popolazione che - almeno per ora – nel polo sanitario di Giaveno sono confermati i servizi di prelievi, visite ambulatoriali ed esami di laboratorio che il Medico di famiglia o il Pediatra indica come urgenti o esami non differibili oltre i dieci giorni.

“Stiamo cercando di salvare quanto possibile: i pochi servizi rimasti sul territorio. Ci rendiamo conto delle enormi difficoltà del momento, ma siamo anche certi che non sia centralizzando tutto su Rivoli che si possano risolvere i problemi. Anzi, lo ribadiamo con forza, la lotta al virus si combatte sul territorio e limitando la mobilità dei cittadini, di cui va salvaguardato il diritto primario alla salute”, afferma il Sindaco Carlo Giacone.

“Le attività ambulatoriali e di prelievo nei poli del Distretto Val Susa-Val Sangone proseguono, la conferma arriva dallo stesso direttore sanitario, il dottor Occhi. Il rincorrersi di voci non corrette ha generato una confusione che non ha, dunque, motivo di esistere”, lo dichiarano Stefano Olocco, vicesindaco di Giaveno, e Andrea Cerutti, vicepresidente del gruppo regionale della Lega.

Nello specifico di punto prelievi e ambulatori si ribadisce che rimangono attivi per le richieste prioritarie inviate dai Medici e Pediatri (urgenze o esami non differibili oltre i dieci giorni, TAO, esami domiciliari e simili), così come previsto dalle linee guida regionali. Lo ha precisato il Direttore di Distretto Mauro Occhi in una nota ai sindaci diffusa in parte dal Comune di Giaveno: “Vi confermo che le attività ambulatoriali e i prelievi proseguiranno anche sul Polo Sanitario di Giaveno. Tutte le prenotazioni già registrate saranno portate avanti”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento