Salute

Piemonte, in arrivo da Israele un'equipe di 19 sanitari in aiuto per la lotta contro il covid

Sette medici e dodici infermieri presteranno gratuitamente il proprio servizio

Entreranno in servizio oggi, mercoledì 2 dicembre, all'ospedale di Verduno, in provincia di Cuneo, i 19 sanitari israeliani provenienti dallo Sheba Medical Center di Tel HaShomer. Alle 17.30, al Michele e Pietro Ferrero, il presidente della Regione Alberto Cirio, insieme ad altre istituzioni locali, accoglierà con una breve cerimonia di benvenuto in Piemonte, la delegazione medica israeliana impegnata a dare supporto al sistema sanitario locale nella lotta contro il covid.

La delegazione proviene dal più grande ospedale di Israele recentemente valutato al 9° posto tra i migliori ospedali al mondo e che cura ogni anno 1 milione di pazienti: a Verduno lavoreranno sette medici e dodici infermieri e presteranno gratuitamente la propria attività. La missione è stata resa possibile grazie alla collaborazione della Regione Piemonte e della Maxiemergenza 118 con l’Ambasciatore di Israele in Italia, Dror Eydar, che con la sua Ambasciata è stato anche tramite con il Ministero della Sanità di Israele.

Già la scorsa primavera, durante la prima ondata del virus, il Piemonte aveva ricevuto supporto da Cuba, con una delegazione di sanitari che per 100 giorni aveva prestato il suo servizio presso gli ospedali torinesi.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piemonte, in arrivo da Israele un'equipe di 19 sanitari in aiuto per la lotta contro il covid

TorinoToday è in caricamento