Domenica, 13 Giugno 2021
Salute

Addio claustrofobia: a Settimo c'è la risonanza magnetica 'a cielo aperto'

Il macchinario consente un approccio all'esame estremamente rassicurante

A Settimo Torinese arriva la risonanza magnetica 'a cielo aperto'. L'unico macchinario RMN - sviluppato da ASG Superconductors, azienda leader mondiale nel settore dei magneti - che consente un approccio all'esame estremamente rassicurante ed esclude ogni reazione claustrofobica. Il macchinario è stato installato da Affidea Italia presso il centro Nuova Lamp e grazie al suo innovativo design, il paziente durante la procedura riesce a mantenere un'ampia visuale verso l'esterno, eliminando ogni barriera con l'ambiente circostante, a differenza dei sistemi a 'tunnel', che spesso generano preoccupazione.

Un sistema innovativo 

La risonanza magnetica 'a cielo aperto' , basata su una tecnologia superconduttiva MgB2 'cryogen free', e che quindi non utilizza una risorsa preziosa e di difficile reperimento come l’Elio, consente al paziente di entrare nello scanner, sedersi, sdraiarsi orizzontalmente e addirittura restare in piedi. I pazienti possono vedere intorno a loro in ogni momento o godersi la tv mentre sono comodamente posizionati nello scanner, durante la procedura.

Il 15% dei pazienti non completa l'esame

Tutto questo non può accadere nelle risonanze magnetiche chiuse convenzionali o nei sistemi 'tradizionalmente aperti', a forma di C. “Nonostante la ‘preparazione del paziente’ volta a ridurne l'ansia, una procedura di risonanza magnetica può talvolta causare disagio o, peggio, innescare reazioni claustrofobiche avverse – afferma Elisabetta Salza, Regional Manager Affidea Piemonte – Si stima che il 15% dei pazienti non sia in grado di completare l'esame, proprio per questi motivi”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio claustrofobia: a Settimo c'è la risonanza magnetica 'a cielo aperto'

TorinoToday è in caricamento